€ 24.00
PDF protetto da Adobe DRM
Download immediato
Spedizione GRATUITAsopra € 25
La Stevia Rebaudiana Bertoni e gli edulcoranti naturali: effetti fisiologici e nutrizionali e il loro utilizzo nella patologia diabetica

La Stevia Rebaudiana Bertoni e gli edulcoranti naturali: effetti fisiologici e nutrizionali e il loro utilizzo nella patologia diabetica

di Daniela pia Cannito


Download immediato
  • Tipologia: Tesi di Laurea di secondo livello / magistrale
  • Anno accademico: 2011/2012
  • Relatore: Prof. maurizio Paci
  • Correlatore: Prof. giuseppe Rotilio
  • Relatore: Prof. maurizio Paci
  • Università: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
  • Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  • Corso: scienze della nutrizione umana
  • Cattedra: chimica degli alimenti
  • Lingua: Italiano
  • Formato: PDF
  • Protezione: Adobe DRM (richiede software gratuito Adobe Digital Edition)
Negli ultimi anni si sono moltiplicati i prodotti dolciari e le bevande “senza zucchero” in cui l’aggiunta di saccarosio è stata sostituita dall’aggiunta di un altro edulcorante. Inoltre sempre più persone ricorrono all’uso degli edulcoranti da tavola per dolcificare caffè, tè, ecc. Si tratta di edulcoranti di sintesi come l'aspartame, la saccarina, l'acesulfame-k e i sali dell’acido ciclammico, e di edulcoranti di origine naturale o derivanti da questi per parziale modifica (polioli). L’aspartame rimane ancora oggi oggetto di numerose indagini con risultati controversi. Tra gli edulcoranti naturali, vi è poi una categoria di edulcoranti cosiddetti “del futuro”, come le proteine dolcificanti e gli estratti glicosidici della Stevia Rebaudiana Bertoni, dei quali si è voluto approfondire, valutandone aspetti nutrizionali, fisiologici, e la loro utilità in soggetti con patologia diabetica. Queste ricerche intendono sottolineare come la sostituzione del tradizionale saccarosio con edulcoranti ipocalorici può rappresentare, oltre ad un’efficace strategia nella gestione del peso, un importante metodo di controllo dei livelli di glucosio postprandiale e della relativa secrezione insulinica; e se studi futuri lo confermeranno, si potrà realmente pensare all’utilità della stevia come terapia dell’iperglicemia e dell’insulino-resistenza, contribuendo alla riduzione del numero dei casi di obesità e di diabete in maniera del tutto naturale. In conclusione, se pure gli studi affermano che, rispettando la dga, gli edulcoranti sintetici risultano sicuri, un loro eccesso è comunque associato a possibili numerose complicanze ed effetti collaterali, e data la controversia dei pareri riguardanti tali edulcoranti, una loro sostituzione anche parziale con la stevia e simili edulcoranti naturali, potrà ridurre tali potenziali rischi e dubbi, a favore sicuramente del benessere e della salute.