€ 24.00
PDF protetto da Adobe DRM
Download immediato
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Il panico: un approccio integrato

Il panico: un approccio integrato

di Beatrice Segalini


Download immediato
  • Tipologia: Tesi di Laurea di secondo livello / magistrale
  • Anno accademico: 2010/2011
  • Relatore: Enrico Molinari
  • Relatore: Enrico Molinari
  • Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  • Facoltà: Psicologia
  • Corso: Psicologia
  • Cattedra: Psicologia clinica
  • Lingua: Italiano
  • Formato: PDF
  • Protezione: Adobe DRM (richiede software gratuito Adobe Digital Edition)
Sintomo di un malessere sociale diffuso che caratterizza il nostro tempo, il panico si rivela essere un disagio, a volte insostenibile, che si ribella a ogni semplificazione diagnostica e categoriale. Pertanto, le linee di riflessione che nascono dalla Teoria della Complessità di Edgar Morin consentono di cogliere il senso profondo di una realtà psicopatologica così sfaccettata e polimorfa. L’aspetto che si pone in tutta la sua urgenza trattando del panico è prima di tutto la sofferenza, la paura, l’angoscia, fino allo sfociare in un disturbo vero e proprio, nella patologia. Tuttavia, l’attacco è da leggere anche come l’esteriorizzazione di un messaggio che guida in una trasformazione di vita fondamentale e positiva. I primi due capitoli di questo lavoro sono un’argomentazione sul panico, in un’ottica di complessità, che considera l’influenza sulla nostra esistenza del contesto storico e del mondo simbolico che costituisce la cultura umana del momento in cui viviamo; il terzo capitolo è la proposta di un intervento terapeutico nel DP. Nello spazio dei possibili approcci psicoterapeutici, ho scelto poi di approfondire il Cognitivo-Comportamentale, la Psicofarmacologia impiegata nel Disturbo di Panico e l’approccio EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing), ideato dalla psicologa statunitense Francine Shapiro a partire dal 1987, per intervenire su disagi che possono essere collegati a esperienze traumatiche di diversa natura e che conservano un’influenza sulla vita della persona. Il quarto capitolo del mio lavoro è proprio una riflessione sulla produttività dell'integrazione tra differenti approcci teorici e di intervento terapeutico. Per comprendere meglio dal punto di vista pratico il trattamento del panico, in conclusione del mio lavoro ho posto la mia intervista alla dott.ssa Elisa Faretta, Psicoterapeuta Supervisor e Facilitator Associazione Italiana EMDR, un protocollo di ricerca sul trattamento del disturbo di panico ancora in corso e la sintesi di alcuni Casi Clinici, in un discorso che privilegia sempre le caratteristiche della persona, alla quale adattare l’intervento terapeutico, mai il contrario.

Ultimi prodotti visti