€ 9.50€ 10.00
    Risparmi: € 0.50 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Il tatuatore di Auschwitz
Il tatuatore di Auschwitz(2020 - brossura)
€ 6.90
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Il tatuatore di Auschwitz
Il tatuatore di Auschwitz(2018 - rilegato)
€ 17.00 € 17.90
Disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Il tatuatore di Auschwitz

Il tatuatore di Auschwitz

di Heather Morris

  • Editore: Garzanti
  • Collana: Elefanti Gold
  • Traduttore: Beretta S.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2019
  • EAN: 9788811607250
  • ISBN: 8811607256
  • Pagine: 223
  • Formato: rilegato
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Non esiste luogo in cui l'amore non possa vincere. Il cielo di un grigio sconosciuto incombe sulla fila di donne. Da quel momento non saranno più donne, saranno solo una sequenza inanimata di numeri tatuati sul braccio. Ad Auschwitz, è Lale a essere incaricato di quell'orrendo compito: proprio lui, un ebreo come loro. Giorno dopo giorno Lale lavora a testa bassa per non vedere un dolore così simile al suo finché una volta alza lo sguardo, per un solo istante: è allora che incrocia due occhi che in quel mondo senza colori nascondono un intero arcobaleno. Il suo nome è Gita. Un nome che Lale non potrà più dimenticare. Perché Gita diventa la sua luce in quel buio infinito: racconta poco di lei, come se non essendoci un futuro non avesse senso nemmeno un passato, ma sono le emozioni a parlare per loro. Sono i piccoli momenti rubati a quella assurda quotidianità ad avvicinarli. Dove sono rinchiusi non c'è posto per l'amore. Dove si combatte per un pezzo di pane e per salvare la propria vita, l'amore è un sogno ormai dimenticato. Ma non per Lale e Gita, che sono pronti a tutto per nascondere e proteggere quello che hanno. E quando il destino tenta di separarli, le parole che hanno solo potuto sussurrare restano strozzate in gola. Parole che sognano un domani insieme che a loro sembra precluso. Dovranno lottare per poterle pronunciare di nuovo. Dovranno conservare la speranza per urlarle finalmente in un abbraccio. Senza più morte e dolore intorno. Solo due giovani e la loro voglia di stare insieme. Solo due giovani più forti della malvagità del mondo.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

5Bellissimo, 03-04-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
È un libro bellissimo che personalmente ho amato e mi è piaciuto il modo in cui si parla di un evento così drammatico.
È un ottimo libro
È bello il modo in cui si parla dell'amore tra Gita e Lale anche se i personaggi, secondo me, dovevano essere descritti più dettagliatamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
44 stelle, quasi cinque, 17-03-2018, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Racconto struggente, raccontato in maniera soft per l'argomento orribile. La tematica sempre attuale delle deportazioni nei campi di sterminio lascia terreno fertile per sviscerare tutto ciò che al loro interno poteva succedere, ma tra le brutture della guerra un meraviglioso fiore può sempre sbocciare. Si parla di Lale e Gita e della loro improvvisa storia d'amore che li ha colpiti nel momento più buio delle loro vite. Si incontrano per caso e in un momento capiscono che non potranno più fare a meno l'uno dell'altra. Il libro è relativamente breve, forse sarebbe stato più godibile se fosse stato sviluppato in maniera più profonda. Descrizioni sommarie, personaggi che non si conoscono veramente a fondo, ma descritti quanto basta. Tutto sommato da leggere, scritto bene.
Ritieni utile questa recensione? SI NO