€ 4.50€ 15.00
    Risparmi: € 10.50 (70%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Il supplente

Il supplente

di Angelo Fiore



PromozionePromozione Black Friday -70%
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Attilio Forra è un uomo insoddisfatto e destinato al fallimento, che per cercare di rifarsi una vita decide di abbandonare l'impiego presso l'Anagrafe per andare in un paesino della Sicilia a fare il supplente d'inglese in una scuola. Ma la realtà con cui entra in contatto è fatta di personaggi ostili e meschini che lo imbrigliano in una fitta rete di diffidenza e sospetto, che non gli consentirà di potersi rivelare pienamente. In questa condizione claustrofobica e senza speranza il Forra vive alimentando la sua inadeguatezza e coltivando le sue velleità di filosofo. "Il supplente" è il romanzo del disagio interiore che percorre l'uomo che desidera riuscire a essere qualcuno o almeno qualcosa, ma senza riuscirvi, ed anche è il romanzo che fruga implacabilmente nella grettezza di una comunità di provincia che non accetta il nuovo arrivato. Con uno scritto di Giorgio Barberi Squarotti e una testimonianza di Geno Pampaloni.

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Il supplente acquistano anche Grammaire essentielle du français. A1-A2. Per la Scuole media. Con CD Audio di Ludivine Glaud € 27.65
Il supplente
aggiungi
Grammaire essentielle du français. A1-A2. Per la Scuole media. Con CD Audio
aggiungi
€ 32.15

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Il supplente e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4L'inetto e l'asciutta Sicilia, 05-07-2011, ritenuta utile da 5 utenti su 7
di - leggi tutte le sue recensioni
La piazza assolata d'una Sicilia asciuttissima; le pareti sbiancate d'un liceo silenzioso; il circolo d'oro d'una comunità di malaffare. Ed una sagoma d'uomo, nera e più nera dell'ombra all'asfalto. "Il supplente" di Angelo Fiore, scrittore morto in solitudine e povertà, dimentico a troppi, è piccolo capolavoro sconvolto: non c'è la prosa dell'isola, sovente barocca; non c'è lo smalto del luogo, sovente ricchissimo; non c'è la fantasia dell'arcano, usuale dopo Scilla e Cariddi: c'è una catasta di catapecchie murarie, l'affanno di una permanenza che inquieta, una storia che non ha un finale. Più che Sicilia, pare la Russia addormentata di Goncarov, Puskin, dei racconti di Gogol. Più che Sicilia pare ogni luogo in cui vivere non è che sopravvivere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti