€ 13.30€ 14.00
    Risparmi: € 0.70 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come

Gli studenti di storia

di Alan Bennett

  • Editore: Adelphi
  • Collana: Piccola biblioteca Adelphi
  • Traduttore: Gini M. G.
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2012
  • EAN: 9788845926594
  • ISBN: 8845926591
  • Pagine: 178
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Otto studenti, tre professori, un preside: in mano ad Alan Bennett anche un corso propedeutico per l’ammissione all’università può diventare un universo polifonico di meravigliosa ricchezza e comicità. Scegliendo come ambientazione l’Inghilterra degli anni Ottanta, nella sua commedia più recente Bennett mette in scena un mondo semiautobiogra$co (nel giovane Posner riconosciamo il ragazzo timido di Scritto sul corpo, innamorato del bel Dakin) in cui si alternano acrobaticamente simposio e gag, sociologia e dialogo filosofico. E come molti grandi libri, Gli studenti di storia trabocca di interrogativi: Ha senso il concetto di cultura alta Come si insegna la storia Che ruolo ha il caso nelle tragedie della vita E in che cosa consiste, esattamente, l’istruzione

I libri più venduti di Alan Bennett

Vedi tutti

Voto medio del prodotto:  2.5 (2.5 di 5 su 2 recensioni)

3Piacevole, 08-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
E' il primo testo che leggo di questa scrittrice. Un testo di narrativa abbastanza valido come proposta letteraria di questi ultimi tempi. Lo stile è scorrevole, fluido e anche essenziale, per cui risulta immediato al lettore. Il ritmoè cadenzato e lento, suggerisce solennità al testo e la trama presenta qualche punto di debolezza soprattutto nella struttura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2Sconsigliato, 30-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Una narrativa contemporanea di tutto rispetto, se non fosse per il fatto che lo stile dello scrittore è ababstanza spoglio e sintentico; la trama infatti si lascia leggere con immediatezza ma manca di quella tensione narrativa che non garantisce un ritmo avvincente e molto adrenalinico, per cui potrebbe annoiare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO