€ 8.55€ 9.00
    Risparmi: € 0.45 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Una storia del libro. Dalla pergamena a Ambroise Vollard

Una storia del libro. Dalla pergamena a Ambroise Vollard

di Flaminio Gualdoni


  • Editore: Skira
  • Collana: Biblioteca d'arte Skira
  • Data di Pubblicazione: luglio 2008
  • EAN: 9788861305892
  • ISBN: 886130589X
  • Pagine: 240
  • Formato: rilegato
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

"Si può definire libro un insieme concluso di fogli che fanno da supporto a un testo manoscritto o stampato, oppure un insieme di fogli legati insieme, oppure un oggetto dotato di caratteristiche di pregio tali da farne un'opera artistica. Taluni ne sottolineano il carattere di riproduzione multipla del testo, dunque di divulgazione; altri ancora la trasportabilità. Nel primo caso l'accento è sulla parola, nel secondo sul materiale, nel terzo sulla qualità estetica primariamente visiva e tattile del libro. Negli altri si dice di funzione d'uso e, letteralmente, di scambio. Ma il libro è sempre libro. È affare di storici e sociologi, religiosi e laici, economisti e filologi, collezionisti e commercianti, scrittori e artigiani, pittori e piromani. È genio distillato e mercatura brutale. Talvolta viene abbandonato sul sedile di un treno, talaltra scambiato, molto spesso rubato - o non restituito, forma meravigliosa di furto senza peccato e senza colpevolezza - oppure al contrario conservato così gelosamente che l'idea stessa di possesso sostituisce lo sguardo. È dono elevato a potenza, anche, perché dono di sé e d'altri. Ogni volta le sue fattezze, pur restando identiche, mutano. Qualche volta - non sempre - il libro è anche del lettore."

Tutti i libri di Flaminio Gualdoni

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Per gli amanti dei libri, 30-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Interessante carrellata sulla storia del libro... purtroppo solo di una carrellata si tratta, con lunghi elenchi di autori/tipografi/editori sul cui lavoro sarebbe bello poter approfondire. Inoltre il -pur nutrito- apparato iconografico è separato dal testo. Mi sarebbe piaciuto, che so, quando si parla di scrittura onciale, poterne visualizzare il carattere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO