€ 12.35€ 13.00
    Risparmi: € 0.65 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Storia d'Italia dal Risorgimento ai nostri giorni

Storia d'Italia dal Risorgimento ai nostri giorni

di Sergio Romano


  • Editore: TEA
  • Collana: Saggistica TEA
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2012
  • EAN: 9788850229864
  • ISBN: 8850229860
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Perché l'Italia non è mai stata un paese "normale"? Perché oggi più di ieri è un collage di patrie municipali o regionali, come all'epoca dei comuni medievali? Perché è così ingovernabile? Nata nel 1861, l'Italia porta ancora oggi, quasi un secolo e mezzo dopo, i segni dei vizi che ne accompagnarono la nascita: questo "peccato originale" ne ha segnato quasi tutta la storia - una storia di corruzioni, clientele, consorterie, contraddizioni e contrasti. In questo libro Sergio Romano offre un'analisi originale della storia del nostro Paese, ripercorrendone i momenti più significativi, dall'Unità agli anni di Tangentopoli.

Tutti i libri di Sergio Romano

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Storia d'Italia dal Risorgimento ai nostri giorni acquistano anche Letteratura italiana. Secoli ed epoche di G. Mario Anselmi € 11.40
Storia d'Italia dal Risorgimento ai nostri giorni
aggiungi
Letteratura italiana. Secoli ed epoche
aggiungi
€ 23.75

Voto medio del prodotto:  3 (3 di 5 su 1 recensione)

3La Storia d'Italia vista da un conservatore, 11-09-2010, ritenuta utile da 4 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Sergio Romano, noto e autorevole storico defeliciano e nota firma del Corriere della sera ha ricostruito la storia del nostro paese dai moti del '48 al 1997.
Ripercorre bene ed agilmente la storia del Risorgimento con tutte le difficoltà per completare il processo unitario comparando Destra e Sinistra storica. Talvolta sorprende per le acutezze di giudizio e rende un quadro molto chiaro dell'Italia dal 1961 al 1900 per poi descrivere troppo superficialmente gli anni seguenti: l'Italia Giolittiana, l'entrata in guerra, il Ventennio fascista, la resistenza, il governo democristiano, gli anni di piombo e così via. Il fatto che quasi la metà dl libro è incentrata su circa i primi 40 anni dell'Italia unita e forse da attribuire alla sua formazione conservatrice. Non mancano mai ìinvece i riferimenti alla situazione economica italiana per tutti i 140 anni descritti e le interpretazioni controcorrente. Una Storia d'Italia da leggere come commento ai fatti che hanno creato il nostro paese ma non se si vuole avere un quadro generale esauriente del periodo in questione
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti