€ 11.90€ 14.00
    Risparmi: € 2.10 (15%)
Disponibilità immediata solo 1pz.
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Storia della follia nell'età classica

Storia della follia nell'età classica

di Michel Foucault


Disponibilità immediata solo 1pz.
Ordina entro 67 ore e 17 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 21 novembre   Scopri come
  • Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  • Collana: Alta fedeltà
  • A cura di: M. Galzigna
  • Traduttori: Ferrucci F., Renzi E., Vezzoli V.
  • Data di Pubblicazione: settembre 2011
  • EAN: 9788817046626
  • ISBN: 8817046620
  • Pagine: 819
  • Formato: brossura
  • Ean altre edizioni: 9788817112222, 9788817115599, 9788817120951, 9788817333559

Descrizione del libro

Ricostruendo la funzione storica e culturale della follia, nella fase cruciale che va dal tardo Medioevo alla Rivoluzione industriale, Foucault rintraccia le radici del funzionamento della società occidentale, a partire dai meccanismi di esclusione e criminalizzazione di ogni forma di diversità e di devianza. L'esito è un'opera capitale, che ha segnato la storia del pensiero europeo. Una narrazione serrata e avvincente, in cui trovano spazio le voci, rare ma decisive, che hanno squarciato il velo sulla follia e la sua tragedia, da Sade a Nietzsche, da Van Gogh ad Artaud. Questa nuova edizione costituisce la prima versione completa in lingua italiana, con l'aggiunta di passi mai tradotti e la Prefazione alla prima edizione del 1961.

Tutti i libri di Michel Foucault

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Storia della follia nell'età classica acquistano anche Cervelli che parlano. Il dibattito su mente, coscienza e intelligenza artificiale di E. Carli (a cura di) € 11.70
Storia della follia nell'età classica
aggiungi
Cervelli che parlano. Il dibattito su mente, coscienza e intelligenza artificiale
aggiungi
€ 23.60

Voto medio del prodotto:  0 (0 di 5 su 0 recensioni)

5necessario, 15-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
lettura indispensabile per comprendere la nascita e l'evoluzione sia di una istituzione (il manicomio) ma soprattutto di un criterio di valutazione che sta alla base del patto sociale, la possibilità o meno di partecipare pienamente alla vita pubblica e della tutela dei propri diritti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti