€ 20.00
Attualmente non disponibile, ma ordinabile (previsti 15/20 giorni lavorativi)
Effettua l'ordine e cominceremo subito la ricerca di questo prodotto. L'importo ti sarà addebitato solo al momento della spedizione.
Consegna prevista dopo Natale In ritardo con i regali? Scopri i nostri Buoni Regalo da stampare o da inviare per e-mail.
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
La stampa d'opinione in Ticino (anni '50-'80). Dall'apogeo al declino

La stampa d'opinione in Ticino (anni '50-'80). Dall'apogeo al declino

di S. Bionda (a cura di)


Attualmente non disponibile, ma ordinabile (previsti 15/20 giorni lavorativi)
  • Editore: Salvioni
  • A cura di: S. Bionda
  • Data di Pubblicazione: 2018
  • EAN: 9788879674164
  • ISBN: 8879674161
  • Pagine: 80

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

I primi giornali pubblicati nel Canton Ticino durante il Settecento volevano essere giornali di notizie («Nuove di diverse corti e paesi», «Gazzetta di Lugano»). Nell'Ottocento, invece, la costruzione dello Stato moderno e il gioco politico fecero balzare in primo piano l'argomentazione (spesso la polemica) di partito. In una democrazia pluralista le differenze, le tensioni, i conflitti, devono poter essere detti ed è proprio perché la società pluralista è per definizione retta dal conflitto e dal confronto di posizioni antagoniste che la polemica interviene. Ci troviamo, insomma, in una "retorica del dissenso" dove il persistere della differenza non è un segno di fallimento, ma una caratteristica essenziale del funzionamento democratico.


Ultimi prodotti visti