€ 12.22€ 13.00
    Risparmi: € 0.78 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
La società dei consumi. I suoi miti e le sue strutture

La società dei consumi. I suoi miti e le sue strutture

di Jean Baudrillard


Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Il Mulino
  • Collana: Biblioteca paperbacks
  • Traduttori: Gozzi G., Stefani P.
  • Data di Pubblicazione: agosto 2010
  • EAN: 9788815139214
  • ISBN: 8815139214
  • Pagine: 240
  • Formato: brossura

Descrizione del libro

"Baudrillard, ovvero le seduzioni dell'immaginario come potenza che muove il mondo, lo distrugge e lo ricrea di continuo". Così è stato scritto in occasione della recente scomparsa di un pensatore al quale il linguaggio contemporaneo deve alcune parole chiave, tra cui almeno quelle di "simulacro" e "iperrealtà". Il consumo è per Baudrillard un processo di comunicazione che trasforma gli oggetti in simboli di un codice inteso a classificare e contrassegnare. Nuove gerarchie sociali rimpiazzano così le vecchie differenze di classe. Il consumatore vive le proprie scelte come libere, e tuttavia egli stesso - vittima della coazione a distinguersi - cessa di essere persona per farsi oggetto tra gli altri. Sullo sfondo, un sistema di produzione che postula la perpetua eccedenza dei bisogni rispetto ai beni. A oltre trent'anni dalla pubblicazione, quest'opera fondativa - anticipatrice di tanti studi sul consumo mediatico, del sesso e del tempo libero - non ha perso nulla della sua forza profetica.

Tutti i libri di Jean Baudrillard

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano La società dei consumi. I suoi miti e le sue strutture acquistano anche Lettera sull'entusiasmo. Testo inglese a fronte di Anthony Shaftesbury € 9.50
La società dei consumi. I suoi miti e le sue strutture
aggiungi
Lettera sull'entusiasmo. Testo inglese a fronte
aggiungi
€ 21.72

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Questo saggio, 25-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
ha superato i trent'anni di vita, eppure, sfogliandolo, sembra di sentire l'odore della carta appena stampata.
L'analisi di Baudrillard è triste e profetica: denuncia la pervasività delle attività di consumo nelle nostre vite, l'ossessione per l'accumulo di beni e il conseguente svuotamento delle relazioni umane.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti