€ 24.65€ 29.00
    Risparmi: € 4.35 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
La società aperta e i suoi nemici

La società aperta e i suoi nemici

di Karl R. Popper


Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Armando Editore
  • Collana: Classici
  • A cura di: D. Antiseri
  • Traduttore: Pavetto R.
  • Data di Pubblicazione: giugno 2018
  • EAN: 9788869923753
  • ISBN: 8869923754
  • Pagine: XXIV-980
  • Formato: brossura
  • Ean altre edizioni: 9788883583094

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Questa edizione unisce, in un unico tomo, i due volumi de "La società aperta e i suoi nemici", uno dei grandi classici del Novecento e una difesa appassionata della democrazia dai suoi nemici, quali Platone, Hegel e Marx. Secondo Popper, Platone fu un grande uomo. Ma i grandi uomini possono commettere grandi errori. E il grande errore di Platone fu quello di aver teorizzato la "società chiusa": «Platone fu costretto a combattere il libero pensiero e il perseguimento della verità; fu indotto a difendere la menzogna, i miracoli politici, la superstizione dei tabù, la soppressione della verità e, alla fine, la violenza brutale». Per tutto ciò, «la lezione che noi [...] dovremmo apprendere da Platone è esattamente l'opposto di quanto egli vorrebbe insegnarci. È una lezione che non deve essere dimenticata. Per quanto eccellente fosse la sua diagnosi sociologica, lo sviluppo stesso di Platone dimostra che la terapia che raccomandava è peggiore del male che tentava di combattere». Anche nei confronti di Marx, Popper è stato forse il più acuto e tenace critico. Le sue argomentazioni hanno devastato il materialismo storico e quello dialettico ed hanno inoltre dimostrato che il pensiero marxista contraddice il canone principale della ricerca scientifica: quello di accettare confutazioni. «Il marxismo, oggi, non è più scienza; e non lo è poiché ha infranto la regola metodologica per la quale noi dobbiamo accettare la falsificazione, ed ha immunizzato se stesso contro le più clamorose confutazioni delle sue predilezioni. Da allora esso può venir descritto solo come non-scienza, come un sogno metafisico, se volete, congiunto con una realtà crudele».

Tutti i libri di Karl R. Popper

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano La società aperta e i suoi nemici acquistano anche Lamberto Borghi storico dell'educazione di L. Bellatalla, A. Corsi (a cura di) € 17.00
La società aperta e i suoi nemici
aggiungi
Lamberto Borghi storico dell'educazione
aggiungi
€ 41.65


Ultimi prodotti visti