€ 9.00€ 20.00
    Risparmi: € 11.00 (55%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Ordina entro 60 ore e 56 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 21 gennaio. Scopri come
Quantità:
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Si può salvare l'Europa? Cronache 2004-2015

Si può salvare l'Europa? Cronache 2004-2015

di Thomas Piketty


  • Editore: Bompiani
  • Collana: Saggi Bompiani
  • Traduttore: Arecco S.
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2015
  • EAN: 9788845280122
  • ISBN: 8845280128
  • Pagine: 404
  • Formato: brossura

Descrizione del libro

Thomas Piketty raccoglie in questo libro i suoi interventi apparsi su "Liberation" dal settembre 2004 al maggio 2015, componendo una straordinaria sintesi dei temi a lui più cari, già affrontati più analiticamente nel "Capitale nel XXI secolo". Gli articoli testimoniano nel loro complesso il tentativo di comprendere e analizzare il mondo giorno dopo giorno e di impegnarsi nel pubblico dibattito, cercando di conciliare la coerenza e la responsabilità del ricercatore con quelle del cittadino. La risposta alla domanda contenuta nel titolo prende forma articolo dopo articolo: si può salvare l'Europa? Solo con una vera riforma democratica delle sue istituzioni. La soluzione non è infatti "l'aggiramento della democrazia con il ricorso a norme troppo rigide e a procedure tecnocratiche. Questa è la logica che ci ha condotto sull'orlo dell'abisso. Ora dobbiamo dire basta."
L’Europa può salvarsi. Il titolo che Thomas Piketty dà al suo ultimo libro sembra un’affermazione, ma è più che altro una domanda che il grande economista parigino rivolge ai suoi lettori per insinuare nella loro mente dubbi e perplessità. Raccogliendo i suoi interventi apparsi sul quotidiano francese Liberation, il quarantatreenne Piketty fornisce un’edizione aggiornata e arricchita dei suoi interventi più recenti e sui temi a lui più cari e più noti. L’Europa è al centro del suo ragionamento, con la sua incredibile complessità e con il suo carico di burocrazie e diversità. Ma davvero possiamo ancora considerarci un’Europa unita, un unico grande calderone in cui solo convergono stati diversi? Per l’economista una salvezza è ancora a portata di mano, ma bisogna liberarsi di molte fastidiose appendici e cercare un unico denominatore comune in nome dei cittadini, delle crisi da risolvere o dei rifugiati da accogliere. Passando dallo strapotere delle banche sino ad una politica sull’immigrazione, Thomas Piketty si sorprende dello sguardo miope dei governi e della mancanza di volontà di voler portare lo sguardo più in là, oltre ai fastidiosi meccanismi burocratici. L’Europa può salvarsi è quasi un accorato appello ai cittadini perché il singolo possa portare avanti una reale campagna di informazioni senza falsi miti, senza urgenze che in realtà non esistono e nemmeno si sognano di essere declamate. L’economista parigino parte dal reale e lo scandaglia passo dopo passo.

Tutti i libri di Thomas Piketty


Ultimi prodotti visti