€ 23.75€ 25.00
    Risparmi: € 1.25 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibilità immediata

Disponibile in altre edizioni:

Shantaram
Shantaram(2009 - brossura)
€ 21.85 € 23.00
Disponibilità immediata
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come

Shantaram

di Gregory David Roberts

  • Editore: Neri Pozza
  • Collana: Le tavole d'oro
  • Traduttore: Mingiardi V.
  • Data di Pubblicazione: novembre 2016
  • EAN: 9788854514416
  • ISBN: 8854514411
  • Pagine: 1177
  • Formato: rilegato
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Il bus della scalcagnata Veterans' Bus Service, una compagnia di veterani dell'esercito indiano, è appena arrivato al capolinea di Colaba, la zona di Bombay dove si concentrano gli alberghi a buon mercato. Greg è il primo a mettere piede sul predellino e a farsi largo tra la folla di faccendieri, venditori di droga e trafficanti d'ogni genere in attesa davanti alla portiera. Ha una chitarra a tracolla, un passaporto falso in tasca e un turbinio di pensieri ed emozioni in testa. Nel tragitto dall'aeroporto a Colaba ha pensato di essere sbarcato in una città dopo una catastrofe. Davanti ai suoi occhi si è spalancata una distesa sterminata di miserabili rifugi fatti di stracci, fogli di plastica e carta, stuoie e stecchi di bambù. In preda allo stupore, Greg ha visto donne bellissime avvolte in stoffe azzurre e dorate incedere a piedi nudi in quella rovina, e uomini dai denti candidi e dagli occhi a mandorla, bambini dalle membra incredibilmente aggraziate. Ovunque, poi, aleggiava un odore acre e intenso. Quell'odore in cui, a Bombay, fiuti di colpo l'aroma del mare e il metallo delle macchine, il trambusto, il sonno, la lotta per la vita, i fallimenti e gli amori di milioni di esseri umani. Greg è un uomo in fuga. Dopo la separazione della moglie e l'allontanamento dalla sua bambina, la vita si è trasformata per lui in un abisso senza fine. Era un giovane studioso di filosofia e un brillante attivista politico all'università di Melbourne, è diventato «un rivoluzionario che ha soffocato i propri ideali nell'eroina», un «filosofo che ha smarrito l'integrità nel crimine», uno dei «most wanted men» australiani, condannato a 19 anni di carcere per rapina a mano armata, catturato e scappato dal carcere di massima sicurezza di Pentridge.

I libri più venduti di Gregory David Roberts

Vedi tutti

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Shantaram e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4 (4.3 di 5 su 25 recensioni)

3Particolare, 26-03-2018, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi è piaciuto immergermi completamente nel racconto. Leggendolo si riesce veramente a percepire la povertà dello slum, ma anche l'allegria dei suoi abitanti. Ci sono molte scene violente. Ne consiglio la lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Una magnifica storia., 01-02-2017, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Quando un libro riesce a catturare la tua attenzione fino a farti dimenticare tutto il resto e non vedi l'ora di riprendere la lettura, anche se allo stesso tempo vorresti che non finisse mai, ecco, allora non si può che definire un autentico capolavoro!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Un capolavoro, 30-01-2017, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro mastodontico, eppure la storia scorre veloce. La trama è fitta ed avventurosa, la storia travolgente è appassionante e descritta nei minimi particolari. Davvero un libro eccezionale che ti catapulta in numerose realtà. Da leggere!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2Una soap opera libraria, 10-08-2016
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho avuto non poche difficoltà ad arrivare alla metà di questo librone di oltre 1000 pagine. Pagine liquide. Se potessi paragonare un romanzo a un prodotto televisivo, lo definirei una soap opera. Chi ama il cinema d'autore, scalpita nel seguire le lungaggini e gli improbabili colpi di scena della trama. Autobiografico? Boh
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Shantaram, 19-10-2013, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Benché lo stile ed il registro si mantengano uguali durante tutto il racconto, si possono riconoscere al suo interno parti distinte. La prima parte è quella che da l'impronta al romanzo, è la più ricca di descrizioni, di ambienti e personaggi, e anche la più "divertente" e accattivante soprattutto per il personaggio che funge da guida, di nome Prabaker. La parte centrale del romanzo è incentrata quasi esclusivamente sul protagonista-narratore, e risulta un po' più lenta ma è comunque "passionale".
La terza parte è una sorta di "rehab" del narratore. Lo consiglio per chi ha una buona pazienza per perdersi nelle minuziose (forse troppo) descrizioni di ambienti e luoghi. Sconsigliato invece per chi ama la lettura "mordifuggi".
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Shantaram (25)