€ 13.60€ 16.00
    Risparmi: € 2.40 (15%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Consegna prevista dopo Natale In ritardo con i regali? Scopri i nostri Buoni Regalo da stampare o da inviare per e-mail.
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Senza chiedere il permesso. Come cambiamo la Tv (e l'Italia)

Senza chiedere il permesso. Come cambiamo la Tv (e l'Italia)

di Lorella Zanardo


Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Serie bianca
  • Data di Pubblicazione: settembre 2012
  • EAN: 9788807172410
  • ISBN: 8807172410
  • Pagine: 235
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Gruppo Feltrinelli

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Reduce dal grande successo de Il corpo delle donne, con Nuovi occhi Lorella Zanardo torna ad analizzare la tv italiana, non più solo come una critica al maschilismo imperante, ma con un puro impatto educativo. Nato come un vero e proprio progetto di educazione ai media rivolto ai formatori e ai ragazzi, Nuovi occhi cerca di mettere in relazione gli ambiti di comunicazione e formazione, rapporto questo venuto meno a causa di un sistema televisivo appiattito sul modello del mero sfruttamento commerciale e contemporaneamente dovuto a un impoverimento delle risorse destinate all’educazione pubblica. Per la Zanardo la maggior parte del pubblico italiano si può così definire consumatore passivo che apprende in maniera non competente e fagocitante i contenuti trasmessi dai programmi televisivi. La critica televisiva, scrittrice e esperta di mass media propone così un nuovo approccio per non subire passivamente ciò che la tv ci “impone” e parte dal sistema scolastico per fare in modo che incida sull’approccio in cui i ragazzi possono porsi davanti allo schermo televisivo. Mettendo così in relazione questi due mondi, quello comunicativo e quello educativo, che in qualche modo contribuiscono alla costruzione dell’agenda setting dei giovani e meno giovani, la Zanardo con Nuovi occhi ci fornisce nuovi strumenti efficace per fronteggiare la diffusione di stereotipi e modelli deteriori. Con la cosiddetta Media Education, la scrittrice propone di educare ai media con i media, ma più di tutto di puntare, proprio attraverso di essi, alla diffusione del sapere e alla creazione di una cittadinanza attiva.