€ 14.25€ 15.00
    Risparmi: € 0.75 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Attualmente non disponibile, ma ordinabile (previsti 15/20 giorni lavorativi)
Effettua l'ordine e cominceremo subito la ricerca di questo prodotto. L'importo ti sarà addebitato solo al momento della spedizione.

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
«Sentìi na vucia dietro a quelle scoglie...» Storia dei canti della Passione di Diamante dalle origini ai giorni nostri

«Sentìi na vucia dietro a quelle scoglie...» Storia dei canti della Passione di Diamante dalle origini ai giorni nostri

di Massimiliano Silvestri


  • Editore: Universitalia
  • Data di Pubblicazione: luglio 2020
  • EAN: 9788832933833
  • ISBN: 8832933837
  • Pagine: 114
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Quando ci s'immerge nel vasto e variegato universo della religiosità popolare, cercando di carpirne il senso profondo, si resta sorpresi dalle espressioni del suo mondo simbolico e rituale, che affonda le radici in epoche spesso arcaiche di cui, talvolta, è difficile comprendere gli elementi culturali. Non di meno, la vera religiosità popolare sgorga sempre da quel Mistero profondo da cui trae ispirazione e vita. Essa appare, in certo senso, come la lingua madre parlata da tutti gli uomini in quella sorta di anteprima della storia che potremmo collocare prima dei processi che hanno portato all'istituzione delle varie religioni. Tutte, comunque, a loro modo, inneggiano al Dio della Gloria. Il cattolicesimo e il protestantesimo hanno avuto due canti popolari di alto livello artistico. L'inno nel cattolicesimo, il corale nel protestantesimo. I giardini nei quali sono fioriti inni e corali sono stati sempre luoghi di canti in bellezza nobile e semplice che hanno inneggiato al Dio della Gloria.