€ 6.49€ 6.90
    Risparmi: € 0.41 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Senilità
Senilità(2014 - brossura)
€ 6.00 € 5.40
Disponibilità immediata solo 1pz.
Senilità
Senilità(2009 - brossura)
€ 9.00 € 8.10
Disponibilità immediata
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Senilità

Senilità

di Italo Svevo


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Trama del libro

Senilità, l'oscura parola che dà il titolo al romanzo, sta per "malattia dell'anima", inerzia esistenziale che paralizza ogni libero incontro con le cose della vita. Nell'emozionante indagine letteraria e umana di Svevo, le esistenze virtuali del protagonista Emilio Brentani si stagliano sul palcoscenico della realtà come figure grottesche di inquietante drammaticità, che prendono corpo, si animano e muoiono attraverso la brillantezza accecante di un sogno d'amore mancato.

Tutti i libri di Italo Svevo

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Senilità e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  4.0 (4.1 di 5 su 10 recensioni)

4.0Inettitudine, 27-02-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo romanzo narra la storia di Emilio, un trentacinquenne approdato, appunto, ad una condizione di senilità, cioè a una condizione di vecchiaia spirituale. Ciò gli impedisce di avere una vita felice e "attiva". Tema ricorrente è quello dell'inettitudine, rappresentato proprio dal protagonista e da sua sorella, Amalia. Nonostante sia triste, mi è piaciuto molto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Senilità, 27-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Si tratta di un romanzo cardine sia per la comprensione dell'intera opera di Italo Svevo, che, in un'ottica più ampia, della storia della letteratura primo-novecentesca ("Senilità" è stato pubblicato nel 1898, e quindi si potrebbe anche dire anticipatore) e in cui è contenuto tutto il pensiero nichilista della fine dell'Ottocento. Fondamentale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Amabile lettura molto profonda, 05-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Scrittore mittel-europeo Svevo, narra le vicende dell'"uomo qualunque" Emilio Brentani, destinato a fallire perchè ha scelto di vivere secondo quello che ad avviso dell'autore è il vizio dell'inettitudine; la pavidità e l'incapacità di creare ed inventare la propria vita. Emilio è logorato dalle sue paure che lo rendono schiavo di una vita che non ama e da cui tenta a volte di liberarsi anche grazie agli slanci vitali suggeriti dall'amico dall'estro creativo (il Balzi scultore) che non riesce nemmeno a simulare. La storia con Angelina nasce sul presupposto del facile impegno, sia per il desiderio di Emilio di darsi una certa importanza, sia per i doveri a cui sente di essere richiamato l'ufficio e casa dove vive, accudito, con la sorella Amalia. Angiolina, che di angelico ha ben poco, è una donna molto arguta che gioca sui sentimenti di Emilio sotto le sue parvenze di donna fragile e casta. Sarà proprio questo che trarrà in inganno Emilio e lo farà impazzire una volta scoperto l'inganno. Emilio, rappresenta l'uomo di transizione, quello moderno che sta perdendo parte del suo charme e del suo potere sulla donna, quello che soffre di crisi depressive e che vive infelice perchè incapace di voltare al meglio il suo destino e che nonostante la giovine età invecchia precocemente aspettando che il fato compia da sè la felicità dei Brentani.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Senilità, 09-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Perfetta e magnifica la costruzione che Svevo fa del personaggio di Emilio Brentani che ormai rassegnato alla sua cupa esistenza si innamora di Angiolina che non accetta questa indole così grigia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Stupendo, 28-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Emiliio Brentani ha trentacinque anni è vive in uno stato senile insieme alla sorella Angiolina, una donna buona e semplice ma ormai in tarda età e non più bella. A turbare gli equilibri ci penserà Angiolina una popolana dai facile costumi di cui Emilio perderà la testa. Poi l’arrivo di Balli farà cadere la vicenda. Uno dei più belli libri che la letteratura novecentesca ci ha regalato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Senilità (10)


Ultimi prodotti visti