€ 7.05€ 7.50
    Risparmi: € 0.45 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Senilità
Senilità(2014 - brossura)
€ 6.00 € 5.64
Disponibilità immediata solo 1pz.
Ordina entro 23 ore e 40 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo lunedì 27 novembre   Scopri come
Senilità
Senilità(2009 - brossura)
€ 9.00 € 8.46
Disponibilità immediata solo 1pz.
Ordina entro 23 ore e 40 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo lunedì 27 novembre   Scopri come
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Senilità

Senilità

di Italo Svevo


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Garzanti Libri
  • Collana: I grandi libri
  • Edizione: 10
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2008
  • EAN: 9788811363552
  • ISBN: 8811363551
  • Pagine: XXXVI-202
  • Formato: brossura

Trama del libro

A trentacinque anni Emilio Brentani vive un'esistenza grigia accanto alla sorella Amalia, una donna semplice e buona, ma non più giovane né bella finché incontra Angiolina una vitale e "facile" popolana con cui intreccia una relazione. Emilio attribuisce a questo rapporto un significato che l'indole morale della ragazza non sa sostenere. L'amico Balli viene coinvolto nella vicenda e Angiolina ne diventa l'amante. Amalia se ne innamora nascostamente; quando il suo sentimento viene scoperto, sentendosi frustrata e derisa si stordisce con l'etere e ne muore. Emilio, completamente vinto dalle vicende, rinuncia a sentirsi vivo e sceglie "la senilità", rinunciando così anche alle emozioni e ai sentimenti.

Tutti i libri di Italo Svevo

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Senilità acquistano anche Nuevo sueña. Libro alumno. Per le Scuole superiori. Con espansione online vol.3   € 26.68
Senilità
aggiungi
Nuevo sueña. Libro alumno. Per le Scuole superiori. Con espansione online vol.3
aggiungi
€ 33.73

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Senilità e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 8 recensioni)

5Senilità, 27-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Si tratta di un romanzo cardine sia per la comprensione dell'intera opera di Italo Svevo, che, in un'ottica più ampia, della storia della letteratura primo-novecentesca ("Senilità" è stato pubblicato nel 1898, e quindi si potrebbe anche dire anticipatore) e in cui è contenuto tutto il pensiero nichilista della fine dell'Ottocento. Fondamentale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Senilità, 09-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Perfetta e magnifica la costruzione che Svevo fa del personaggio di Emilio Brentani che ormai rassegnato alla sua cupa esistenza si innamora di Angiolina che non accetta questa indole così grigia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Stupendo, 28-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Emiliio Brentani ha trentacinque anni è vive in uno stato senile insieme alla sorella Angiolina, una donna buona e semplice ma ormai in tarda età e non più bella. A turbare gli equilibri ci penserà Angiolina una popolana dai facile costumi di cui Emilio perderà la testa. Poi l’arrivo di Balli farà cadere la vicenda. Uno dei più belli libri che la letteratura novecentesca ci ha regalato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Un romanzo ingiustamente penalizzato, 06-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Ingiustamente ritenuto inferiore a "La coscienza di Zeno". Il tema è ancora quello dell'inettitudine, impersonato stavolta dalla coppia di fratelli Emilio e Amalia, due figure speculari, e da alcuni personaggi di contorno. La senilità non è uno stadio della vita, è una condizione dello spirito che impedisce ai protagonisti (che in realtà sono giovani) di vivere la vita come tutti gli altri. Il linguaggio è un italiano che risente del tempo passato, ma io ho apprezzato l'ironia dell'autore e la capacità di costruire dipinti da piccoli dettagli.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Inettitudine incalzante, 30-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
E’ la storia di un fallimento, la storia di chi vede trascorrere la propria vita senza riuscire a viverla, di chi si chiude in una senilità precoce e guarda al passato come un vecchio alla sua gioventù. E’ la storia di chi si crea alibi e false rappresentazioni di se stesso per non incorrere in penose consapevolezze
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Senilità (8)


Altri utenti hanno acquistato anche

Ultimi prodotti visti