€ 17.00€ 20.00
    Risparmi: € 3.00 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Se potessi avere. Memorie degli italiani al tempo della lira

Se potessi avere. Memorie degli italiani al tempo della lira

di D. Pastorino (a cura di)


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Il Mulino
  • Collana: Storie italiane
  • A cura di: D. Pastorino
  • Data di Pubblicazione: agosto 2011
  • EAN: 9788815139887
  • ISBN: 8815139885
  • Pagine: 250
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Black Friday 2017!

Descrizione del libro

"Se potessi avere" è una raccolta di storie vitalissime, nelle quali il denaro - la sua presenza o più spesso la sua assenza - è la chiave per raccontare, semplicemente, la vita. Memorie di un secolo italiano, anzi di più di un secolo, così come è stato vissuto dalla gente comune, da chi sperimenta la storia nella vita di tutti i giorni, nelle sue inderogabili necessità materiali. Storie "piccole" nella storia "grande". "Denari d'altri tempi", "Anni Venti e Trenta", "L'Italia in guerra", "Ricostruzione", "Gli anni del boom", "Tempi moderni": queste le scansioni del volume, attraverso le quali si snoda l'insieme dei racconti. Brani da memorie e diari conservati nell'Archivio di Pieve Santo Stefano, qui proposti in un'antologia che parla di sogni e speranze, illusioni e disillusioni, successi e cadute, e sempre della necessità di "far dei conti". L'affrancamento dall'analfabetismo di un anarchico sardo che diventa commercialista, risparmiando per gli studi ogni lira guadagnata col duro lavoro di bracciante agricolo; la sconcertante capacità contabile di un dodicenne ligure che deve ingegnarsi a procurare il cibo per la famiglia durante la Seconda guerra mondiale, e la sua meraviglia di fronte all'abbondanza che le truppe americane portano con sé; le peripezie professionali di un commerciante ebreo residente a Tripoli alla fine degli anni Cinquanta, prima che lo scoppio della guerra arabo-israeliana lo costringa a lasciare la sua città natale. Prefazione di Pietro Clemente.


Ultimi prodotti visti