€ 10.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
La schiava bambina

La schiava bambina

di Diaryatou Bah


  • Editore: Piemme
  • Collana: Bestseller
  • Traduttore: Asni R.
  • Data di Pubblicazione: agosto 2008
  • EAN: 9788856601534
  • ISBN: 8856601532
  • Pagine: 220
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

È l'ottobre del 2003. In un monolocale di quindici metri quadri, in un sobborgo alle porte di Parigi, una ragazza infreddolita fissa assente un piccolo televisore. Sullo schermo scorrono le immagini, ma lei non le vede, i suoi occhi sono vuoti, il suo cuore batte ma non sente più nulla. Persino i lividi non le fanno più male. Passano i giorni. Nella dispensa c'è solo pane e latte. E quello che resta di cento euro che - così ha detto partendo il marito della donna - devono durare due mesi. D'un tratto, la ragazza sente una voce. È una voce che potrebbe essere la sua, e racconta la sua stessa vita. Sposata dai genitori a 14 anni a un uomo di trent'anni più vecchio di lei, deportata in Europa dall'Africa per essere stuprata, picchiata e umiliata, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, in un incubo senza fine. Ma la voce di donna che viene dalla televisione racconta anche qualcosa di inimmaginabile: da una vita così si può fuggire. Si può chiedere aiuto, si può scappare. La giovane donna ora sa cosa deve fare. Deve alzarsi, uscire, parlare, piangere, spiegare. E ricominciare a vivere. Solo così potrà ricordare chi è, ritornare al suo villaggio in Guinea, chiudere gli occhi e rivivere i giorni felici con la nonna, che l'ha cresciuta come una vera madre, anche se non ha saputo evitare che le venisse inflitta l'usanza spietata dell'infibulazione. Solo così potrà cercare di curare quelle ferite che urlano tutto il suo dolore.

Voto medio del prodotto:  4 (4.2 di 5 su 12 recensioni)

4Tanto dolore e tanta forza, 17-03-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Un altro di quei libri che ti lasciano l'amaro in bocca e la consapevolezza che dopo averlo letto non sarai più la stessa. In questa biografia, ci viene raccontata con una lucidità narrativa impressionante, la storia di una giovane donna cresciuta in un paese dove la dignità femminile vale meno di zero. Diaryatou, nonostante le violenze che è costretta a sopportare per molto tempo, riesce comunque a fuggire per inseguire l'ideale di vita a cui ognuno dovrebbe aspirare. Devo ammettere che è stato molto doloroso leggerlo fino in fondo, alcuni terribili episodi mi hanno scioccata, però c'è molto da imparare da questa meravigliosa donna.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Meditate, 08-03-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro scritto con un coraggio unico. E' davvero agghiacciante la storia che siamo costretti a subire, le violenze di questa ragazza mi sono rimaste addosso anche una volta chiuso il libro. Il viaggio di vita di questa ragazza è l'atroce discesa negli inferi di un abisso dove regnano violenza fisica e costrizione mentale, e dove apparentemente è inutile anche provare a scappare. Ma Diaryatou riesce a fuggire, e regala questa storia che sono sicura sarà da insegnamento a tante ragazze come lei, ma anche a chi vuol conoscere di più l'atroce verità che si nasconde in alcuni angoli del mondo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5La schiava bambina, 01-02-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 9
di - leggi tutte le sue recensioni
Purtroppo ho letto molti libri su questo argomento, e nonostante questo è sempre un dolore leggere queste storie di ragazze più giovani di me, che solo per essere nate in un paese diverso devono subire cose come l'infibulazione e il matrimonio in così tenera età. Non si può non rimanere coinvolte da questa storia, commovente come lo sono solo le storie vere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Libro che ti segna, 13-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro talmente intenso da lasciare a lungo senza fiato. La storia di questa giovane donna, segnata da una vita di costrizioni, abusi e crudeltà mi ha particolarmente segnata. Di queste storie così agghiaccianti se ne sentono tante in televisione, ma leggerla è stata una cosa completamente diversa, forse perchè la lettura è una cosa talmente intima che inevitabilmente ci avvicina al cuore di chi scrive e il mio cuore ha sentito tutto l'immenso dolore di questa donna, e soprattutto ho avvertito l'enorme coraggio che la spinge a cercare una vita migliore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3La schiava bambina, 04-01-2012, ritenuta utile da 8 utenti su 56
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro denso di dolore e sottomissione, dove la donna deve sempre e solo obbedire al marito, e la famiglia non si aspetta altro che subisca tutto senza fare scandali. La storia di una giovanissima donna che riesce ad emanciparsi dal marito crudele che è stata costretta a sposare poco più che bambina. Particolarmente agghiacciante i suoi ricordi sulla pratica dell'escissione, ancora diffusissima in Africa... Agghiacciante. Da leggere
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su La schiava bambina (12)