€ 14.36€ 16.90
    Risparmi: € 2.54 (15%)
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Ordina entro 19 ore e 19 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 18 dicembre Scopri come
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
La scelta. La mia vita nella legione straniera

La scelta. La mia vita nella legione straniera

di Danilo Pagliaro, Andrea Sceresini


Disponibilità immediata solo 1 pz.
  • Editore: Chiarelettere
  • Collana: Reverse
  • Data di Pubblicazione: settembre 2018
  • EAN: 9788832960709
  • ISBN: 8832960702
  • Pagine: 211
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Un’esistenza degna di questo nome. Cercava questo Danilo Pagliaro quando ventitré anni fa si arruolò nella Legione. A pochi mesi dal congedo, oggi quella vita la rivivrebbe mille volte e con attaccamento e gratitudine ne prosegue il racconto. Non certo per esaltarne le gesta o glorificarne il rischio e l’azione: esibizionismo e retorica non fanno per un legionario. È per smentire le leggende e tacitare mitomani e millantatori che il brigadier-chef torna a scrivere.
Racconto dopo racconto, l’immagine della Legione come banda di avventurieri e tagliagole, mercenari e avanzi di galera spregiudicati si scompone. Per lasciar posto alla realtà di un corpo coeso, di uomini che hanno rinunciato al proprio passato e alla propria identità mettendosi al servizio della nazione. Come il brigadier-chef C., ragazzo polacco che alla caduta del Muro è fuggito da freddo e miseria ed è venuto ad arruolarsi, nascosto tra i respingenti dei treni merci; la recluta cinese che si è avventurata nei ranghi senza conoscere una parola di francese; o L., camerata svedese che invece ci è rientrato dopo aver appreso di un suo compagno ucciso e diversi altri feriti sotto il fuoco di un cecchino a Sarajevo, durante la guerra in ex Iugoslavia. Militi che nei territori difficili di Repubblica Centrafricana, Costa d’Avorio e Camerun non vanno per replicare le imprese di Rambo, ma per affiancare la popolazione locale, spesso ricevendo in cambio ostilità.
Racconta questo l’ex legionario ai giovani che inseguono il mito della bella morte ma gli chiedono di ferie e licenze, diritti e indennità. E in calce al libro risponde in sintesi alle loro domande più frequenti.

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano La scelta. La mia vita nella legione straniera acquistano anche Mai avere paura. Vita di un legionario non pentito di Danilo Pagliaro € 14.45
La scelta. La mia vita nella legione straniera
aggiungi
Mai avere paura. Vita di un legionario non pentito
aggiungi
€ 28.81

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 4 recensioni)

5Coinvolgente, 17-10-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto il primo libro: "Mai avere paura". Anche questo secondo titolo è degno del primo. Coinvolgente, letto in un solo giorno. Complimenti a Danilo Pagliaro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5UN LIBRO DA MEDITARE, 05-10-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Ottimo acquisto. Era mia intenzione leggere la Scelta nel fine settimana come feci per la lettura di Mai Avere Paura, ma dopo le prime pagine, preso atto di come erano espressi i contenuti, mi sono reso conto che andava letto con molta calma, meditando ogni singolo argomento trattato, così ho impiegato una settimana. Una meditazione utile a chi ha indossato una divisa, per chi vuole indossarla, soprattutto per chi vuol provare ad entrare nella Legione Straniera e per chi, pur essendo civile, vuol capire qualcosa di più sul mondo militare, sui valori che accomunano o dovrebbero accomunare tutti coloro che indossano una divisa e che andrebbero adottati anche in ogni posto di lavoro, nella scuola, nel quotidiano. Valori che renderebbero la nostra sconclusionata società più unita, più solidale, più attenta a chi ci sta vicino perché, in fondo, siamo tutti sulla stessa barca diretti verso un approdo sicuro. Ordine, disciplina, fedeltà, con le necessarie ed innocue divagazioni, che aiutano a creare una sintonia fra le persone, sono gli ingredienti che hanno caratterizzato la vita in Legione dell'autore.
Ingredienti, assieme ad altri non meno importanti, che lo stesso autore cerca di trasmettere ai lettori, ai partecipanti ai periodici incontro con i conoscenti, sui forum e nei gruppi social.
La lettura è piacevole ed ogni valore è corredato da aneddoti di vita vissuta che rispecchiano la realtà di un mondo sconosciuto ai più, il modo di caserma dove si apprende il mestiere del soldato ed il mondo della guerra, il soldato mette in pratica ciò che ha appreso, trovandosi spesso a fare i conti con la morte, situazione di cui nessun militare ama parlare, e se lo fa, lo fa con estrema delicatezza con un rispetto fuori dal comune; il militare non uccide, è costretto a togliere la vita.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Gli uomini della Legione, 05-10-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro molto bello, rispetto al precedente Mai Avere Paura, descrive e approfondisce maggiormente la vita da legionario, il cameratismo, la vita operativa e le missioni fuori area. I concetti arrivano diretti: quali sacrifici comporta questa scelta, come la Legione è cambiata nel tempo, ma sopratutto come i suoi valori vengono portati avanti dai suoi militari. Consiglio la sua lettura, sopratutto per trarne un confronto con la realtà in cui oggi ci troviamo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Stupendo, 05-10-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Divorato in un giorno. Ti tiene incollato alla pagina con una scrittura lineare e piacevole.
E' la diretta testimonianza, concreta, di cosa è la Legione Straniera, raccontata da un brigadier-chef con 24 anni di servizio!
Lo consiglio A TUTTI
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Gli altri utenti hanno acquistato anche...