€ 11.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

Lo scafandro e la farfalla
€ 12.22 € 13.00
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Lo scafandro e la farfalla

Lo scafandro e la farfalla

di Jean-Dominique Bauby


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Ponte alle Grazie
  • Traduttore: Pagni Frette B.
  • Data di Pubblicazione: agosto 1997
  • EAN: 9788879284028
  • ISBN: 8879284029
  • Pagine: 128

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

L'8 dicembre 1995 un ictus getta Jean-Dominique Bauby in coma profondo. Quando ne esce, tutte le sue funzioni motorie sono deteriorate. Colpito da quella che la medicina chiama locked-in syndrome, e che lascia perfettamente lucidi ma prigionieri del proprio corpo inerte, Bauby non può più muoversi, mangiare, parlare o anche semplicemente respirare senza aiuto. In quel corpo rigido e incontrollabile come lo scafandro di un palombaro, solo un occhio si muove. Quell'occhio, il sinistro, è il suo legame con il mondo, con gli altri, con la vita. Sbattendo una volta le palpebre del suo occhio Bauby dice di sì, due volte significano un no. Sempre con un battito di ciglia, ferma un interlocutore su una lettera dell'alfabeto che gli viene recitato secondo l'ordine di frequenza della lingua francese: "E, S; A, R, I, N, T...". E, lettera dopo lettera, Bauby detta parole, frasi, pagine intere... Con il suo occhio Bauby scrive questo libro: per settimane intere, ogni mattina prima dell'alba, pensa e memorizza un capitolo che più tardi detta a una redattrice del suo editore. Così, da dietro l'oblò del suo scafandro, invia le cartoline di un mondo che si può solo immaginare, dove vola leggera la farfalla del suo spirito.

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 3 recensioni)

4Nel profondo dell'Oceano con le ali di farfalla, 25-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
La cosa che colpisce di più leggendo questo libro-testimonianza è la mancanza di vittimismo da parte dell'autore, colpito una sorta di ictus che gli ha paralizzato il corpo; ad eccezione dell'occhio sinistro tramite il quale, seguendo uno schema logico, e con l'aiuto di una bella infermiera, è riuscito a dettare e scrivere il libro in questione, tramite un semplice sbattere di palpebre.
Un romanzo profondo e toccante, a volte condito di amara ironia, ma che di certo non si fa dimenticare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Lo scafandro e la farfalla, 30-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
La storia è semplice, vera e toccante. Il protagonista, Jean-Dominique, dopo essere stato colpito da un ictus, rimase paralizzato e diventò incapace di fare qualsiasi cosa. L'unico modo per comunicare con coloro che gli stanno intorno è lo sbattimento della palpebra sinistra. Il film è dunque amaro, ma anche ironico senza però essere irrispettoso. Impossibile rimanere indifferenti a un uomo che nella sua inconsolabile situazione, è riuscito a scrivere un libro dettato con il solo sbattere della palpebra.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Una storia vera, 28-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
In piena carriera il protagonista viene colpito da ictus e si ritrova a non poter muovere piu' nessuna parte del corpo ma capisce e intende tutto. Sente il forte bisogno di raccontare tutte le cose che prova ed escogita un sistema per dettare i suoi pensieri. Sembrera' impossibile ma, nonostante l'argomento, non c'e' mai niente di patetico e tutto il racconto e' impregnato di desiderio di vivere.
Esiste una trasposizione cinematografica molto riuscita.
Ritieni utile questa recensione? SI NO