€ 9.90
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

Satire. Testo latino a fronte
€ 11.00 € 10.45
Disponibilità immediata
Satire. Testo latino a fronte
€ 9.50 € 7.60
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Satire. Testo latino a fronte

Satire. Testo latino a fronte

di Q. Flacco Orazio


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Garzanti Libri
  • Collana: I grandi libri
  • Edizione: 9
  • A cura di: M. Ramous
  • Data di Pubblicazione: aprile 2007
  • EAN: 9788811361688
  • ISBN: 8811361680
  • Pagine: XLI-290
  • Formato: brossura

Descrizione del libro

Il senso di inquietudine e disadattamento che aveva caratterizzato gli "Epodi" si stempera, nelle "Satire", alla ricerca di una morale di autosufficienza e di libertà interiore. Qui Orazio non si raccomanda come maestro di vita ma, valendosi di uno straordinario senso critico e autocritico, oltre che della sua sensibilità e della sua conoscenza del mondo, lascia fluire le sue doti di immediatezza, di vivacità, di umanità: emergono in primo piano gli elementi personali e individuali, il tessuto delle relazioni. Le Satire costituiscono la prima tappa nella costruzione di una sorvegliata morale "borghese", ricca di senso delle sfumature nelle cose.

Tutti i libri di Q. Flacco Orazio

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 2 recensioni)

4.0La poesia romana in prosa!, 07-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Orazio può essere considerato il primo vero poeta latino che ha scritto in prosa e che ha portato un po' di "realismo" nella poesia, rendendola più veritiera. In questo si riconosce un intento ben più alto di quello dell'intrattenimento, bensì una certa tendenza a gettare le basi per insegnare un vero e proprio stile di vita al suo lettore. Vi sorprenderà.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0La figura del satiro, 30-11-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Nelle satire il poeta mira a sviluppare un discorso di carattere morale capace di condurre l'uomo sulla via della saggezza e della felicità. La persona di Orazio non è un eroe: semmai un anti-eroe consapevole dei propri difetti e delle proprie debolezze, un uomo che cerca se stesso confrontandosi con la realtà della natura umana e del mondo sociale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO