€ 9.02€ 9.50
    Risparmi: € 0.48 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Il rosso e il nero
€ 11.40 € 12.00
Disponibilità immediata
Il rosso e il nero
Il rosso e il nero(2012 - brossura)
€ 10.35 € 10.90
Disponibile in 3/5 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Il rosso e il nero

Il rosso e il nero

di Stendhal


  • Editore: Giunti Editore
  • Collana: Y Classici
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2013
  • EAN: 9788809779860
  • ISBN: 880977986X
  • Pagine: 688
  • Formato: brossura
  • Età consigliata: 14 anni
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Il rosso del sangue, della divisa francese e della passione. Il nero dell'oscurità, della tonaca e della morte. Due colori forti e contrastanti che tingono l'animo tormentato, arrivista e spregiudicato di Julien Sorel. Giovane precettore di origini umili, Julien entra in seminario coltivando amicizie potenti e allacciando torbide relazioni sentimentali che possano favorire la sua ascesa nella cinica società francese post-napoleonica. Ma sarà proprio questa sete insaziabile di passione e di successo a rivelarsi il suo peggior nemico.

Tutti i libri di Stendhal

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Il rosso e il nero acquistano anche La leggenda di Zorro. La storia con le immagini del film di Scott Ciencin € 5.00
Il rosso e il nero
aggiungi
La leggenda di Zorro. La storia con le immagini del film
aggiungi
€ 14.02

Voto medio del prodotto:  4 (4.3 di 5 su 8 recensioni)

5Peccato e devozione, 17-03-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Julien Sorel, figlio di un carpentiere ma istruito e intelligente, prova un odio inestinguibile verso le classi sociali più agiate, da cui si sente rifiutato. Da giovane seminarista e segreto ammiratore di Bonaparte, nel periodo dopo la restaurazione, per avere una rivincita su quel mondo che disprezza, inizia una relazione con Madame De Renal, la madre del bambino di cui è precettore. Non accorgendosi che è lui ad essere vittima di sé stesso e delle sue passioni, persevera nei suoi ideali, per poter compiere quella scalata sociale a lungo agognata. Il titanismo del giovane verrà disilluso da un mondo sempre pronto a schiacciare coloro a cui la vita non ha mai regalato niente. Stendhal non rinuncia alla ricerca del dettaglio e dell'accuratezza stilistica in un romanzo che può essere considerato l'emblema del romanticismo tradito. Di difficile interpretazione risulta anche il titolo: il rosso può alludere alla passione oppure all'abito vescovile o anche al sangue versato nelle battaglie napoleoniche, mentre il nero sembra riferirsi o al peccato o al castigo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Molto bello!, 06-03-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Imposto dalla prof.ssa di lettere del Liceo è diventato uno dei miei romanzi preferiti!
A primo impatto spaventa per la mole di pagine veramente consistente, ma è scorrevole! Trama niente male. Da leggere con attenzione.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Bellissimo., 07-11-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
È tra i romanzi più belli che ho letto. Nonostante la mole del libro, le pagine scorrono veloci e si arriva alla fine rapidamente. La storia è avvincente: è un romanzo appassionante d'amore, di intrighi, di ascesa sociale. Julien Sorel è un personaggio affascinante che non si può non amare, così come Madame de Rênal e Mathilde de la Mole. Il romanzo si presta a numerose interpretazioni, grazie al ricco simbolismo e allo spessore pasicologico che caratterizza ogni singolo personaggio. Da leggere assolutamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Un libro strano!, 30-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo strano, bello ma che non convince mai fino in fondo!
Difficile capire quale sia il problema, ma non è certo all'altezza della "Certosa"...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Questo Stendhal non mi convince appieno.., 20-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Sarebbero due stelline e mezzo. Perchè lo stile è favoloso, ci sono periodi e mezze frasi che fanno brillare gli occhi di chi li legge. Ma l'intreccio, quello non mi ha "preso" particolarmente, nonostante sapessi di leggere una storia vera (e io adoro le storie vere!). In particolare, ho odiato il modo di descrivere le donne, la Renal e Mathilde, fragili e stupide. Corrotte da un super-corruttore: Julien Sorel. Dio, che odio quest'uomo. E' così problematico che a volte sembrava di leggere me stessa! E poi così arrivista, freddo, cinico e sognatore al contempo.. un'anima in pena, praticamente.
E quando si arriva alla fine, non si può fare a meno di pensare: il karma, è tutta questione di karma. A ciascuno il suo, insomma.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Il rosso e il nero (8)


Prodotti correlati

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti