Acquista nuovo€ 53.20
    € 53.20€ 56.00
    Risparmi: € 2.80 (5%)
Disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Acquista usatoDa € 30.80

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
La responsabilità degli enti

La responsabilità degli enti

di Alessandro Bernasconi, Adonella Presutti, Carlo Fiorio

  • Editore: CEDAM
  • Data di Pubblicazione: luglio 2008
  • EAN: 9788813282639
  • ISBN: 881328263X
  • Pagine: L-684

Immediatamente disponibile anche usato a partire da € 30.80
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Il decreto legislativo n. 231 el 2001 ha introdotto la responsabilità degli enti per gli illeciti amministrativi dipendenti da reato, enti nel cui ambito rientrano tutti i soggetti forniti di personalità giuridica, le società e le associazioni anche prive di responsabilità giuridica.Il volume analizza il decreto suggetto ricalcando la tipica struttura dei commentari; è, infatti,organizzato in maniera tale che ogni articolo del decreto legislativo n. 231 del 2001 sia seguito da un commento dettagliato corredato da riferimenti giurisprudenziali aggiornati e puntuali.Ogni articolo del codice viene commentato con particolare riferimento agli elementi di novità introdotti nel tessuto normativo, ed agli orientamenti giurisprudenziali precedentemente formatisi, laddove essi possano aiutare ad individuare le migliori linee interpretative.STRUTTURAIl volume si sviluppa per circa 700 pagine e segue la struttura del decreto legislativo di cui l'opera si pone come un aggiornato commento. Ciascun articolo è seguito da un utile e pratico sommario che indica i paragrafi oggetto del commento. A seguire, organizzato nella struttura della duplice colonna, il commento all'articolo.Il volume è corredato, altresì, di un'appendice normativa molto dettagliata e contenente i principali testi legislativi di riferimento. Sono presenti, ad esempio, la Convenzione di Bruxelles, il Protocollo di Dublino, le linee guida ABI e le linee guida CONFINDUSTRIA.