€ 21.12€ 22.00
    Risparmi: € 0.88 (4%)
In pubblicazione
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà acquistabile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Reputation economy. Come ottimizzare il capitale delle nostre impronte digitali

Reputation economy. Come ottimizzare il capitale delle nostre impronte digitali

di Michael Fertik, David C. Thompson


In pubblicazione
  • Editore: EGEA
  • Collana: Business e oltre
  • Traduttore: Zuffada E.
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2018
  • EAN: 9788823836570
  • ISBN: 8823836573

Descrizione del libro

La reputazione è potere. Stabilisce come ci vedono gli altri e che cosa faranno per noi. Determina se la banca ci presterà i soldi per comprare una casa o un'auto; se il padrone di casa ci accetterà come inquilini; quali datori di lavoro ci assumeranno e quanto ci pagheranno. Potrebbe influenzare anche le nostre prospettive di matrimonio. Oggi la capacità di condizionamento esercitata dalla reputazione è più potente che mai e, grazie alla tecnologia digitale, chiunque può accedere a un enorme tesoro di informazioni su di noi le nostre abitudini di acquisto, le nostre finanze, le reti professionali e personali, compresa la posizione in cui esattamente ci troviamo - in qualsiasi momento. Nell'Economia della Reputazione, in cui la tecnologia consente ad aziende e individui non solo di raccogliere tutti questi dati, ma anche di aggregarli e analizzarli con una rapidità spaventosa, con precisione e in modo sofisticato, la reputazione digitale sta velocemente diventando la nostra moneta più preziosa. Fertik ci introduce agli strumenti del mestiere, alle intuizioni e ai segreti per gestirla e ci mostra, una volta scoperto quel che succede nell'Economia della Reputazione, come sfruttarne al meglio le dinamiche per migliorare le nostre prospettive professionali, finanziarie e sociali, ma anche come creare tracce false e cortine fumogene digitali per nascondere le informazioni negative che si diffondono nella rete. Con buone impronte digitali, il mondo è ai nostri piedi...