€ 14.25€ 15.00
    Risparmi: € 0.75 (5%)
Disponibilità immediata solo 3 pz.
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Il re di Varsavia

Il re di Varsavia

di Szczepan Twardoch

  • Editore: Sellerio Editore Palermo
  • Collana: La memoria
  • Traduttore: Annicchiarico F.
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2020
  • EAN: 9788838939235
  • ISBN: 8838939233
  • Pagine: 520
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Gangster, giocatori d’azzardo, politici corrotti, rivoltosi: “Il re” di Szczepan Twardoch è un noir storico, che si staglia dallo sfondo della Varsavia anni Trenta.
1937. La Polonia ha raggiunto l’indipendenza da appena vent’anni e già le mire espansionistiche di Hitler stanno diventando una minaccia. La democrazia polacca è fragile e Varsavia è lacerata: fra atei e credenti, fra cristiani ed ebrei, fra cospiratori comunisti e nazionalisti di estrema destra, fra borghesi facoltosi e miseri frequentatori delle bettole. Chi di fatto si arricchisce dal disordine generale è la gang di Kum Kaplica, padrino della malavita e aspirante “re” della città, che ha fra i suoi scagnozzi anche Kuba Szapiro, un pugile ebreo totalmente privo di scrupoli. È proprio Szapiro a uccidere il padre di Moshe, il narratore di questa storia, che, una volta rimasto solo e indifeso, si ripara sotto l’ala dell’assassino di suo padre, cominciando il suo percorso d’iniziazione nella malavita.
Mentre esplode l’antisemitismo e il governo è sul bordo del collasso, ha inizio la vicenda picaresca di Moshe e di tutti gli altri, in un collage di azioni frenetiche e di dettagli accuratamente ricostruiti. “Il re” di Szczepan Twardoch è uno dei romanzi più coinvolgenti della letteratura polacca degli ultimi anni, dove erotismo, violenza e orgoglio compongono il ritratto di una città in cui nessuno è davvero innocente.