€ 8.55€ 9.50
    Risparmi: € 0.95 (10%)
Disponibilità immediata
Ordina entro 20 ore e 36 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo lunedì 20 agosto Scopri come
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Il razzismo prima del razzismo

Il razzismo prima del razzismo

di Hannah Arendt


Disponibilità immediata
  • Editore: Castelvecchi
  • Collana: Etcetera
  • Traduttore: De Pascale M.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2018
  • EAN: 9788832823158
  • ISBN: 8832823152
  • Pagine: 76
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Gennaio 1944: in Europa infuria la Seconda Guerra Mondiale quando viene pubblicato questo saggio in cui Arendt riflette sulle tappe che hanno portato all'ideologia razzista del Terzo Reich. Figli di quello stesso Illuminismo a cui dobbiamo la «Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo», i semi del pensiero razzista trovarono terreno fertile in alcuni aristocratici francesi preoccupati, all'indomani della Rivoluzione, di individuare i motivi storici della loro superiorità sulle masse del Terzo Stato. Il quadro si allarga poi alla Gran Bretagna e alla Prussia fino al «Saggio sulla disuguaglianza delle razze umane» del conte di Gobineau. L'affermarsi della superiorità dell'individuo, una lettura distorta del darwinismo e la politica imperialista delle potenze europee fra Otto e Novecento sono gli altri tasselli che la Arendt compone per spiegare il pensiero razzista.

Tutti i libri di Hannah Arendt


Ultimi prodotti visti