€ 13.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Ragazza con paesaggio

Ragazza con paesaggio

di Jonathan Lethem


  • Editore: Tropea
  • Collana: I mirti
  • Traduttore: Buzzi A.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2006
  • EAN: 9788843801886
  • ISBN: 8843801880
  • Pagine: 286
  • Formato: brossura

Trama del libro

Sulla Terra lo strato di ozono è ormai un lontano ricordo e gli uomini resistono ai raggi solari solamente grazie a speciali tende portatili. La quattordicenne Pella Marsh presto si trasferirà con il padre e due fratelli sul Pianeta degli Archisti, teatro di una civiltà molto evoluta. La colonizzazione umana del nuovo pianeta è ancora recente, e l'aria che si respira è quella di una frontiera, sebbene gli alieni superstiti non siano affatto ostili. Il padre decide che né lui né i figli prenderanno i farmaci per contrastare l'azione dei virus archisti, e così Pella, che deve fare i conti con la recente perdita della madre e con l'ingresso nell'adolescenza, si ritrova a sprofondare in strani sonni...
"Pella si fermò vicino alla finestra. Posò le dita sulle lastre di vetro sigillate, oscurate per attenuare il sole. Fuori c'era il fiume, il ponte. Le gallerie e le torri di Manhattan. Il mondo. Non portatemi via dal mondo vero, pensò." "Ragazza con paesaggio sposa fantascienza e western. E questa volta Lethem fa sul serio." The New York Times "Una meditazione lirica sui miti fondanti del ventunesimo secolo." Publishers Weekly "Una delle voci più originali tra i giovani scrittori americani. L'immaginazione di Lethem è straordinaria." Newsday "Lethem spalanca nuovi orizzonti al romanzo americano." Village Voice In tutti i romanzi di Jonathan Lethem, sono le ferite mai composte, le colpe mai espiate la vera spinta di ogni azione o moto dell'anima. In seguito alla sconfitta elettorale del padre e all'improvvisa morte della madre, una normale famiglia americana, i Marsh, decide di lasciare una Brooklyn apocalittica, dove l'umanità vive al riparo dal sole dopo la scomparsa della fascia d'ozono. Il luogo prescelto per dare il via a una nuova esistenza è un pianeta da poco colonizzato, in cui una piccola comunità di umani cerca di adattarsi alla dura vita di frontiera. E qui, sul pianeta misterioso e desolato, la tredicenne Pella Marsh si trova ad affrontare i disagi dell'adolescenza, intrappolata tra i giochi di fantasia dei bambini e i giochi di potere e seduzione degli adulti, tradita dalla debolezza del padre Clement, e impotente davanti al fascino coercitivo di Efram Nugent che con i suoi segreti tiene in pugno l'intera comunità. In questa Monument Valley dello spazio, in cui la decadenza di un passato glorioso e la meschinità del nuovo convivono senza mai entrare davvero in contatto, in cui i sogni di una nuova vita rimangono tali, a prendere forma è una specie di favoloso incubo alla Tim Burton. Maestro della contaminazione dei generi più disparati, Lethem mette in ogni frase una fantasia capricciosa e disadattata che diventa fantascienza dell'anima, ironica, struggente e delicata. Jonathan Lethem è nato a New York nel 1964. È autore di quattro raccolte di racconti, editi in Italia da minimum fax, e romanzi, tra cui Brooklyn senza madre, Concerto per archi e canguro, La fortezza della solitudine, pubblicati da Marco Tropea Editore.

I libri più venduti di Jonathan Lethem

Tutti i libri di Jonathan Lethem

Prodotti correlati