€ 6.65€ 7.00
    Risparmi: € 0.35 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Raccontami la notte in cui sono nato
€ 9.50 € 10.00
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Raccontami la notte in cui sono nato

Raccontami la notte in cui sono nato

di Paolo Di Paolo


18AppCarta docenteQuesto articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Si può vendere la propria esistenza, con tutto quel che c'è dentro? Quando scopre la storia di un ventenne australiano che mette in vendita la sua vita su eBay per seimila dollari, Lucien decide di fare altrettanto. Sente che le sue giornate gli vanno strette e prova perciò a liberarsene. Le offre a Filippo, incontrato per caso: raduna fotografie e ricordi, segnala abitudini, presenta nemici e amici, compresa la Signorina F., che ancora gli ronza in testa. Lucien se ne va, portando con sé solo un quaderno dalla copertina nera. Filippo comincia a vivere la vita dell'altro, a farla sua, con disinvoltura e imprudenza, fino al punto di innamorarsi della Signorina F. Le cose si complicano, Lucien e Filippo vengono travolti dalle conseguenze del loro stesso azzardo. Il vecchio "proprietario" della vita in vendita, da lontano, si accorge di non avere dato il prezzo a troppe cose: a certe mattine di domenica, a una neve arrivata all'improvviso, a una storia d'amore che non è stata. Alla donna che lo ha messo al mondo, a cui non ha mai potuto chiedere della notte in cui è nato. Una storia sulla forza oscura delle radici, sul patto profondo che ci lega a noi stessi.

Tutti i libri di Paolo Di Paolo

Voto medio del prodotto:  2.5 (2.8 di 5 su 4 recensioni)

4Raccontami la notte in cui sono nato , 16-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Una storia invitante che si legge con piacere e anche molto velocemente. Al termine del romanzo il lettore che trova Filippo così a suo agio nella vita di Lucien si domanderà di certo come sarà la nuova vita di Lucien, avrà egli capito come risolvere i suoi dilemmi o se li terrà cari? L'autore, sebbene appena ventiseienne, ha già al suo attivo un curriculum letterario di tutto rispetto, compresi lavori per il teatro e la televisione, e, vista la sua collaborazione con due prestigiosi quotidiani, sono certo che sentiremo parlare ancora molto di lui, e, se è vero che la maturità migliora la penna, ci donerà senz'altro bellissime pagine. Completa il piacere della lettura una copertina davvero bella.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2Raccontami la notte in cui sono nato, 18-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Non riesce, ahimè, a rispettare le promesse che una trama così originale aveva gettato. Ho trovato tra queste pagine l'ennesimo scrittore italiano che scrive senza filtri, che mette sul foglio tutto quello che gli passa per la testa e che magari viene apprezzato proprio per questa accozzaglia... A me sembra solo una sconclusionata confusione. Si salva per l'originale idea di base ispirata da una storia vera.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Raccontami la notte in cui sono nato, 01-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro non riesce a meritarsi più di un tre finale. Non sono una patita del monologo interiore, in particolare quando costituisce l'elemento strutturale di una narrazione. Pertanto, mi riservo di incontrare la bella scrittura del giovane Di Paolo in una storia diversa, in altre vesti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2Mi sono innamorata del titolo e della copertina..., 01-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
La quarta copertina prometteva una prosa consapevole, rarefatta, pignolamente tesa verso i moti interiori, ma non per questo lontana dalle preoccupazioni sociali, "...lo strano senso di una saggezza ancora candida: per una scrittura tanto elegante e colta, quanto fresca e stupita" ed io mi sono illusa di leggere Erri de Luca, invece ho trovato tra queste pagine l'ennesimo scrittore italiano che scrive senza filtri, che mette sul foglio tutto quello che gli passa per la testa e che magari viene apprezzato proprio per questa accozzaglia... A me sembra solo una sconclusionata confusione. Si salva per l'originale idea di base ispirata da una storia vera.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti