€ 20.40€ 24.00
    Risparmi: € 3.60 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Psicologia e alchimia

Psicologia e alchimia

di Carl Gustav Jung


Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Bollati Boringhieri

Descrizione del libro

Verso la fine degli anni venti Jung scopre singolari affinità tra antichi simboli cinesi e i sogni dei suoi pazienti: comincia così a studiare i testi degli alchimisti. Dopo quindici anni di lavoro pubblica questo volume, che rimane fra le sue opere più affascinanti. La tradizione alchimistica e la pratica analitica hanno in comune il tentativo di creare una realtà nuova e superiore: da una parte l'oro, la pietra filosofale, dall'altra la "presa di coscienza" della psicologia moderna. L'achimia è espressione di una pulsione a trasformare la materia prima dell'esperienza in conoscenza: vuole portare alla luce il lato divino che dorme nell'oscurità degli istinti.

Tutti i libri di Carl Gustav Jung

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Psicologia e alchimia acquistano anche Teagete. Sulla filosofia. Testo greco a fronte di Platone € 10.80
Psicologia e alchimia
aggiungi
Teagete. Sulla filosofia. Testo greco a fronte
aggiungi
€ 31.20

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Psicologia e alchimia: il lavoro di Jung sui sogni, 26-01-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Forse il testo più intrigante di C.G. Jung per chi si volesse avvicinare all'alchimia: "Psicologia e alchimia" (1944) estende una ricca serialità di immagini (metodo definito di amplificazione) e impressioni oniriche che Jung dice di far compilare ad una sua allieva (forse la M. Louise Von Franz o la Jacobi?). Si intravedono i primi preliminari di una ricerca sulla quaternità, la Tetraktys, il mandala e il temenos, il setting analitico alle radici dell'eterno conflitto tra religiosità cristiana e paganesimo nella mente e nella visione onirica del paziente e del sognatore con un ricco patrimonio di immagini derivanti dall'alchimia e dal concorso delle immagini archetipiche universali. Il metodo catartico di Jung solleva la questione morale e la "felix culpa" ma promette di rinsaldare l'antica scissione e tensione tra le religioni precristiane e il dogma. Non a caso nelle ultime sezioni emergerà il parallelo Lapis-Cristo a corrispettivo "analogon" dell'alchimia o "analogia Christi" e della ricerca del Mercurio filosofico che farà la disperazione di ogni achimista nell'intendimento e nella produzione dell'oro filosofico e/o ipso l'opus della ricca produzione ermetica quivi esplorata dallo psicologo svizzero nei vari trattati, pseudo-opere, tavole e "alambicchi teoretici".
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti