€ 16.92€ 18.00
    Risparmi: € 1.08 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Prove per un incendio
Prove per un incendio(2013 - brossura)
€ 12.00 € 11.28
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Prove per un incendio

Prove per un incendio

di Shalom Auslander


Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Guanda
  • Collana: Narratori della Fenice
  • Traduttore: Caporello E.
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2012
  • EAN: 9788860885234
  • ISBN: 886088523X
  • Pagine: 319
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Dopo il successo travolgente de Il lamento del Prepuzio, Shalom Auslander torna negli scaffali delle nostre biblioteche con un altro romanzo dal sapore jiddish: Un’inquilina di nome Anna Frank. Che fare se si convive con una madre che è convinta di aver fatto l’Olocausto e impreca ogni giorno contro i tedeschi che l’hanno deportata? Non resta che darle retta. E’ quello che accade al protagonista di questo esilarante libro, Solomon Kugel, un ebreo americano, proprio come lo stesso Auslander, già costretto a lottare con i propri demoni interiori. Kugel è infatti un uomo pieno di tic e di piccole ossessioni che lo costringono ad abbandonare il caos di New York per trasferirsi in campagna. L’uomo spera così di trovare un po’ di quiete e di armonia che gli permettono di ritrovare se stesso e non vivere più le paure che lo accompagnano ogni giorno. Dietro di lui si porta la sua bizzarra famiglia: la moglie che vuole fare la scrittrice a tutti i costi, ma forse non ne ha tutte le capacità e la madre che pensa di essere in periodo di guerra e che il nemico nazista sia alle porte. Per questo nasconde il cibo e tutti i suoi averi e la mattina si sveglia urlando ossessionata dagli incubi. Ma nulla di quello che dice è vero perché l’anziana donna è sempre vissuta negli Stati Uniti. E allora cosa passa nella sua testa? E siamo proprio sicuri che non abbia un po’ di ragione? Solomon si dice che la madre ha letto troppi libri, ha ascoltato troppi racconti dai sopravvissuti. Ma tutto si trasforma e prende una luce diversa quando dal piano di sopra si sentono dei rumori sospetti. Chi sarà? Kugel non crede nei fantasmi, così scopre che nella soffitta che lui pensava disabitata si nasconde in realtà una donna che dice di chiamarsi Anne Frank. Ma è l’eroina del libro che tutti conosciamo o è solo una sua omonima o forse è una pazza? Le paure personali di Solomon così prendono spazio e si confondono con chi gli sta vicino e con la sua nuova coinquilina. Ad un certo punto però perdono quota in un turbinio di eventi e in una girandola di personaggi. Un’inquilina di nome Anna Frank è uno spaccato di vita degli ebrei americani, descritto con ironia pungente da Shalom Auslander che ci regala un romanzo a tratti storico e a tratti molto contemporaneo. Imperdibile.


Ultimi prodotti visti