€ 11.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
La principessa schiava

La principessa schiava

di Jacqueline Pascarl


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Piemme
  • Collana: Bestseller
  • Traduttore: Carena A.
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2009
  • EAN: 9788856603903
  • ISBN: 885660390X
  • Pagine: 428
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Sembrava la più classica delle fiabe, Cenerentola e il principe azzurro. Neppure Jacqueline stessa ci credeva, quando a 17 anni convolò a nozze con Bahrin, membro della famiglia reale della Malesia. Lo aveva conosciuto a Melbourne, dove lui studiava architettura. Un sogno per lei, che aveva dovuto affrontare un'infanzia terribile. Si sarebbe aggrappata a qualunque cosa pur di fuggire dall'inferno, che l'appiglio fosse una corona non le sembrava vero. Lo amava alla follia, e pensava che quello bastasse per superare il cambiamento di patria e cultura. Il resto non era che un dettaglio. Ma, una volta in Malesia, Bahrin si trasforma. Dell'uomo aperto e disponibile che aveva conosciuto non rimane niente. Lui, da marito padrone, la umilia, le ripete ogni giorno che è inutile e stupida, la maltratta fisicamente e mentalmente. Lei vive in quella prigione dorata, facendosi forza nell'amore per i figli, che nel frattempo sono arrivati, stringendo i denti davanti alle prevaricazioni, perfino davanti all'arrivo di una seconda moglie. E quando trova il coraggio di fuggire con i suoi figli, di ricominciare a vivere, Bahrin lancia la sua jihad, e lascia covare la sua vendetta prima di colpire. Per Jacqueline si spalanca un nuovo inferno.

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 2 recensioni)

5Libro meraviglioso, 09-03-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho acquistato questo libro per caso, un giorno che mi sono recata presso una libreria all'interno di un cinema. Mi ha colpito e incuriosito parecchio il titolo, e devo dire che la scelta è stata più che azzeccata: l'ho letto tutto d'un fiato, e il pensiero che la storia sia vera, tratta dalla vita dell'autrice, fa stare parecchio male. Il libro porta chi lo legge a immedesimarsi nella protagonista, a provare ogni emozione, dolore e ansia che provava lei. Peccato soltanto che il seguito della storia sia introvabile: non si riesce a reperire in nessuna libreria, e nemmeno online, mentre io vorrei tanto sapere come procede la vicenda. Il libro, comunque, vale tutti e 5 i punti!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5L A PRINCIPESSA SCHIAVA, 09-06-2012, ritenuta utile da 1 utente su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi sono commossa e immedesimata nell'autrice del libro.
Ho voluto documentarmi slla vita di Jacqueline Pascarl e ho saputo che solo dopo 14 anni ha ristabilito i contatti con i suoi cari. E' vergognoso tutto questo. Sono veramente amareggiata.
Un libro sualla forza delle donne e su un argomento purtroppo di grande attualità.
Immancabile lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Stupendo, 19-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro molto emozionante e crudo che racconta le vicende autobiografiche della scrittrice... Una triste cenerentola della malesia che combatterà per ottenere la libertà
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Angosciante, 20-07-2008, ritenuta utile da 5 utenti su 7
di - leggi tutte le sue recensioni
Questa è l'ennesima storia di una ragazza che rimane vittima delle usanze musulmane. Il libro è scritto molto bene e rispetto agli altri dello stesso genere, è quello che ci da più informazioni riguardo a questo popolo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO