€ 12.35€ 13.00
    Risparmi: € 0.65 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Prima lezione di grammatica

Prima lezione di grammatica

di Luca Serianni

18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Giusto? Sbagliato? Si dice così? Si scrive così? Una lettura curiosa, utile e concreta sulle norme della nostra lingua, le sue complicazioni e le sue raffinatezze. A scriverla è uno dei più noti grammatici italiani. Luca Serianni insegna Storia della lingua italiana nell'Università di Roma La Sapienza. Accademico della Crusca, è autore di una insuperata Grammatica italiana.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.7 di 5 su 3 recensioni)

4Serio ma non troppo, 06-05-2012, ritenuta utile da 3 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libello utile per approfondire gli aspetti più ambigui della grammatica italiana. Leggero, a volte spiritoso, affronta con charissimo stile le "zone grigie" della lingua scritta, con tanti esempi, presi da letteratura, giornali e pubblicazioni studentesche. A volte i termini tecnici sono un po' complessi da digerire, ma la lettura è decisamente gradevole.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Prima lezione di grammatica, 13-07-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo autore è per me quasi un oracolo, tanto scrive con chiarezza. Tengo la sua Garzantina sulla grammatica italiana come oracolo per tutte le volte in cui ho dubbi su come si scrive qualcosa in italiano corretto. E nemmeno con questo agile libretto sono stato deluso: anzi! Non spaventatevi dal titolo: di lezioni, qua, non ce ne sono affatto. Piuttosto, Serianni non solo mostra al lettore come la grammatica italiana non sia scolpita nel granito, ma lo accompagna a vedere come e spesso perché le forme si evolvono, facendo confronti con l'italiano dei secoli passati e spesso con altre lingue. Gli esempi, corretti e no, arrivano dalle fonti più disparate: scrittori antichi e contemporanei, temi degli studenti (in genere errati... ) , articoli di giornale (in genere corretti) . Ho scoperto cose per me assolutamente nuove - e anche qualche errore che commettevo - sulla lingua italiana; ad esempio che "provincie" con la i deriva direttamente dalla parola latina, e la regola che ci hanno insegnato a scuola è solo un'utile semplificazione. Il tutto è scritto con un lessico assolutamente irreprensibile e tecnico, eppure comprensibile e anche divertente, forse anche perché Serianni più che normare e bacchettare vuole appunto bene alla nostra lingua; bene addirittura al punto di restare ottimista sul suo uso. Leggetelo,
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Prima lezione di grammatica, 06-03-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Luca Serianni è un'autorità per quanto riguarda la grammatica e la grammatica storica dell'italiano. Per sentirci italiani dobbiamo padroneggiare al meglio lo strumento più importante: la lingua. Troppo spesso viene tralasciata e trascurata anche nelle scuole elementari e medie. Dobbiamo rimediare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO