€ 27.00
Normalmente disponibile in 5/6 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€Scopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Le prigioni invisibili. Etnografia multisituata della migrazione marocchina

Le prigioni invisibili. Etnografia multisituata della migrazione marocchina

di Carlo Capello


Normalmente disponibile in 5/6 giorni lavorativi

Descrizione del libro

Il libro vuole offrire una visione di ampio respiro, approfondita e sensibile alle questioni politiche e di potere relative alla migrazione marocchina che ormai da molti anni interessa l'Italia. Basandosi su una prolungata esperienza sul campo a Torino, Casablanca e Khouribga l'autore vuole mettere in luce i rapporti tra le condizioni di vita in Marocco, i desideri migratori dei giovani marocchini e la cultura d'esilio, ed esaminare le contraddizioni dell'esperienza migratoria nel contesto torinese, concentrandosi sui processi di costruzione comunitaria e sui rapporti con il mondo del lavoro. Per prigioni invisibili ci si riferisce infatti a tutte le barriere che sorgono dalla discriminazione di classe, identitarie e politiche, che in Marocco limitano le possibilità di vita, stimolando così il desiderio di emigrare, in Italia condizionano fortemente i progetti di vita dei migranti marocchini.

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Le prigioni invisibili. Etnografia multisituata della migrazione marocchina acquistano anche Fuori dalla linearità delle cose semplici. Migranti albanesi di prima e seconda generazione di E. Pattarini (a cura di) € 21.00
Le prigioni invisibili. Etnografia multisituata della migrazione marocchina
aggiungi
Fuori dalla linearità delle cose semplici. Migranti albanesi di prima e seconda generazione
aggiungi
€ 48.00

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Le prigioni invisibili, 18-10-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro il cui tema centrale è quello dell'immigrazione marocchina in Italia, ma anche della descizione della vita in Marocco nei centri di maggiore emigrazione.L'autore parte da una ricerca sul campo multisituata, in Italia e in Marocco, e attraverso le interviste fatte a immigrati in Italia o a aspiranti tali in Marocco, cerca di ricostruire il percorso che porta a lasciare la propria casa per un luogo semi-sconosciuto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO