€ 7.52€ 8.00
    Risparmi: € 0.48 (6%)
Spedizione 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Presagio triste

Presagio triste

di Banana Yoshimoto


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Universale economica
  • Edizione: 4
  • Traduttore: Amitrano G.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2015
  • EAN: 9788807885990
  • ISBN: 8807885999
  • Pagine: 127
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Cosa turba la serenità della diciannovenne Yayoi? Della sua vita idilliaca in seno a una "famiglia felice della classe media che sembra uscita da un film di Spielberg", dove il giardino è ben curato, gli abiti perfettamente stirati, i fiori sempre freschi sul tavolo e i genitori comprensivi e sorridenti? Forse a minacciare l'equilibrio di Yayoi è una sensibilità paranormale che le fa percepire presenze invisibili, e che contrasta con l'incapacità a ricordare gli anni dell'infanzia, stranamente cancellati dalla sua memoria. O forse il pericolo è il suo trasporto per Tetsuo che tende a superare i limiti dell'affetto fraterno.

I libri più venduti di Banana Yoshimoto

Tutti i libri di Banana Yoshimoto

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Presagio triste acquistano anche Il coperchio del mare di Banana Yoshimoto € 6.11
Presagio triste
aggiungi
Il coperchio del mare
aggiungi
€ 13.63

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Presagio triste e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  1 (1 di 5 su 1 recensione)

1Deludente, 29-04-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo breve romanzo della Yoshimoto non mi ha lasciato niente dentro, se non un vago senso di delusione. A parte l'ambientazione esoticamente giapponese che impregna il racconto, la storia non mi ha coinvolta in nessun modo. I sentimenti sono sempre molto pacati, il dolore e l'affetto appena accennati, la verità sui genitori della protagonista viene accolta quasi senza sorpresa, senza meraviglia, senza sconvolgimento. Il salto temporale che si verifica tra un capitolo e l'altro a volte lascia interdetti e confusi, incerti se si stia parlando di un tempo passato o del presente. La traduzione italiana, inoltre, non è molto scorrevole. Insomma, niente di speciale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Presagio triste, 29-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Molto diverso dagli ultimi romanzetti della Yoshimoto, infatti questo è del '90. Appunto la storia è basata su pochi fatti e su molte atmosfere. Anche se ci sono più fatti che altrove. E soprattutto ho apprezzato quella "discesa in abisso" che ci fa sentire come in una scala a chiocciola in discesa dove cominciamo a scendere abbagliati dalla luce. Poi al primo giro il buio. Si comincia ad aver paura di cosa può succedere. Ma siamo già al primo pianerottolo, e ci si aprono le prime agnizioni. La figlia non è figlia, ma adottata. E poi ancora giù, pianerottolo verso pianerottolo, una zia che è una sorella, un fratello che non è un fratello, un bacio che potrebbe essere. Si arriverà in fondo? Ad ogni giro di scala, alcuni nuovi fatti si vanno sommando, portandoci a capire la tristezza di fondo che permeava la protagonista fin dalle prime pagine. Il dolore di sapere i propri genitori "biologici" morti, ed il dolore, altrettanto grande, di non venir edotta che i genitori attuali sono adottivi, si potranno mai superare?
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4cobsigliato, 05-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il livello qualitativo è elevato. soprattutto nella descrizione ed esplorazione delle relazioni umane, nella originalità dei temi toccati, e in quella profonda sensibilità che fa di quest'autrice un genio capace di urlare in spazi stringati.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Piacevole, 13-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Lo stile è quello delicato ed essenziale della Yoshimoto, ma anche la trama non delude; ancora una volta una storia personale che parla di temi universali con un tocco leggero ma profondo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Piacevole lettura, 11-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Una narrazione lenta, fatta di ricordi e di riflessioni interiori. Sebbene sia esagerato dire che questo libro mi ha entusiasmato, mi ha comunque spinto ad interessarmi alla produzione dell’autrice.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Presagio triste (8)


Prodotti correlati

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti