€ 8.50€ 10.00
    Risparmi: € 1.50 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Poco o niente. Eravamo poveri. Torneremo poveri
€ 20.00 € 10.00
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Poco o niente. Eravamo poveri. Torneremo poveri

Poco o niente. Eravamo poveri. Torneremo poveri

di Giampaolo Pansa


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

"C'è una paura nuova che leggo negli occhi di molte persone. È il timore di ritornare poveri, di andare incontro a un futuro difficile, di non sapere quale sarà il destino dei figli. Qualche anno fa, non era così. Ma in questo 2011 tutto è cambiato in peggio. La grande crisi economica e finanziaria ci ha messi di fronte a una realtà che nessuno immaginava: la nostra società è fragile e il benessere che abbiamo conquistato potrebbe svanire. Torneremo poveri come erano i nostri genitori e i nonni? Questa incognita mi ha spinto a ricordare l'epoca che ha visto nascere e crescere fra mille stenti mia nonna Caterina Zaffiro e mio padre Ernesto, uno dei suoi figli. Lei era nata nel 1869 nella Bassa vercellese, in una famiglia di contadini strapelati. Andata in sposa a un bracciante altrettanto misero, Giovanni Pansa, rimase vedova a 33 anni, con sei bambini da sfamare. È la sua vita tribolata a farmi da guida nel racconto dell'Italia fra l'Ottocento e il Novecento, quello che il lettore troverà in Poco o niente. Era un mondo feroce, dove pochi ricchi comandavano, decidevano tutto e si godevano le figlie dei miserabili. I poveri erano tantissimi, venivano messi al lavoro da piccoli, poi l'ignoranza li spingeva a comportarsi da violenti".

Tutti i libri di Giampaolo Pansa

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Bellissimo, 23-02-2017, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro molto bello, un tuffo nel passato di un'Italia neanche poi così lontana. Ci si ritrova in quei racconti che anch'io ho sentito spesso dai miei nonni: la fame, la guerra, il fascismo e tutte le difficoltà che si affrontavano ogni giorno per andare avanti. Pansa ce lo mette come monito, perché a differenza di ieri, oggi la crisi che attraversa l'Italia piega più di una generazione e, cosa peggiore, toglie la speranza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti