€ 9.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

Pinelli. Una finestra sulla strage
€ 17.00 € 15.98
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Pinelli. Una finestra sulla strage

Pinelli. Una finestra sulla strage

di Camilla Cederna


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Il Saggiatore
  • Collana: Saggi. Tascabili
  • Data di Pubblicazione: novembre 2009
  • EAN: 9788856501537
  • ISBN: 8856501538
  • Pagine: 153
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Milano, 12 dicembre 1969: una bomba esplode nella Banca dell'Agricoltura di piazza Fontana causando 17 morti e 95 feriti. La polizia ferma alcuni esponenti del movimento anarchico, tra cui Pietro Valpreda e il ferroviere Giuseppe Pinelli che, la notte tra il 15 e il 16 dicembre, precipiterà da una finestra delle questura milanese. È suicidio, incidente o "defenestrazione"? La cronista dell'"Espresso" Camilla Cederna è tra i primi ad arrivare sul luogo della tragedia. Attraverso interviste, testimonianze e trascrizioni delle udienze, la ricostruzione della Cederna svela incongruenze e occultamenti sulle cause della morte del ferroviere anarchico e restituisce con fedeltà il clima politico di quegli anni. (Introduzione di Enzo Deaglio)
Milano, 12 dicembre 1969: una bomba esplode nella Banca dell'Agricoltura di piazza Fontana, causando 17 morti e 85 feriti. La polizia ferma alcuni esponenti del movimento anarchico, tra cui Pietro Valpreda e il ferroviere Giuseppe Pinelli che, la notte del 15 dicembre, precipiterà da una finestra della Questura milanese. È suicidio, incidente o defenestrazione? La cronista dell'espresso Camilla Cederna è tra i primi ad arrivare sul luogo della tragedia. Nelle settimane successive, attraverso interviste, testimonianze e trascrizioni di udienze, la ricostruzione della Cederna svela incongruenze e occultamenti sulle cause della morte di Pinelli e restituisce con fedeltà il clima politico di quegli anni: l'ambiente della questura e del tribunale, magistrati frettolosi, poliziotti elusivi e una Milano grigia e turbata, pattugliata da camionette delle forze dell'ordine.

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Uno dei "misteri" d'Italia, 12-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Ovviamente ero a conoscenza dei fatti riguardanti Pinelli, ma non conoscevo i particolari specifici di quei giorni e del processo "insabbiato" che ne scaturì. Lo si può considerare un pamphlet del 1969, anche se si occupa di fatti fino al 1971, sempre su Pinelli. Assolutamente da avere, perchè rende bene l'oscurità di quel fatto e l'ingiustizia di una verità giuridica negata in tutte le maniere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO