€ 17.50€ 35.00
    Risparmi: € 17.50 (50%)
Disponibile in 5/6 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
La pinacoteca Giuseppe Alessandra dei Musei Mazzucchelli di Brescia

La pinacoteca Giuseppe Alessandra dei Musei Mazzucchelli di Brescia

 

  • Editore: Silvana
  • Data di Pubblicazione: dicembre 2007
  • EAN: 9788836609949
  • ISBN: 8836609945
  • Pagine: 144
  • Formato: brossura

PromozionePromozione Remainders -50%
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

L'ampliamento delle raccolte dei Musei Mazzucchelli di Brescia ha portato alla recente apertura di un percorso espositivo permanente, la Pinacoteca Giuseppe Alessandra, di cui questo volume costituisce il catalogo ragionato. La pinacoteca ospita le opere provenienti dalla collezione privata dell'architetto Giuseppe Alessandra: dipinti, sculture e disegni che si datano a partire dal XIII secolo e che sono prevalentemente riconducibili ad alcuni dei più importanti pittori rinascimentali di area lombardo veneta, tra i quali spiccano i nomi di Vittore Carpaccio, Paris Bordon, Tintoretto e Tiziano, accanto ad altri illustri maestri della pittura internazionale del XVI e XVII secolo, come Corneille de Lyon, Van Dyck e Zurbaran. La prima parte del volume, oltre alla schedatura aggiornata delle opere, accoglie i testi di Massimiliano Capella, Raffaella Fontanarossa e Giuseppe Alessandra, dedicati alla nascita della raccolta e ad alcuni aspetti del collezionismo. Nella seconda parte sono presentate, da Giovanni C.F. Villa, le indagini tecniche condotte sui dipinti. The Gallery, in the Mazzucchelli Museums, has 50 works from the private collection of Giuseppe Alessandra, the architect from Treviso. In 1956, twenty-year old Alessandra purchased his first work of art and his collecting began. Purchase followed purchase, giving life to a very eclectic collection – in every way as good as the Wunderkammern of the past – comprising works of sculpture, old master and contemporary painting, drawings, applied art, model-making and botanical art, in addition to a rich selection of art and objects relating to the collector's love of dogs.The works in the Gallery today date from the thirteenth century and are by some of the most important Renaissance painters from the Lombardy-Veneto area, including Vittore Carpaccio, Dario Varotari, Paris Bordon, Jacopo Tintoretto and Titian, alongside other illustrious masters of international painting from the seventeenth century such as Van Dyck and Zurbarán.