€ 17.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

Con le peggiori intenzioni
€ 9.50 € 8.93
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Con le peggiori intenzioni

Con le peggiori intenzioni

di Alessandro Piperno


Prodotto momentaneamente non disponibile

Trama del libro

Il libro racconta l'irresistibile ascesa e l'inevitabile decadenza dei Sonnino, facoltosa famiglia di ebrei romani, e dei loro amici, sodali, fiancheggiatori e nemici. Dallo sregolato, epico nonno Bepy al disorientato, sgangherato e perplesso nipote Daniel passano le generazioni, le epoche, i pezzi di storia italiana, dagli anni del boom economico agli anni Ottanta. Nato a Roma nel 1972, Alessandro Piperno insegna letteratura francese a Tor Vergata. Questo è il suo romanzo d'esordio.

Tutti i libri di Alessandro Piperno

Voto medio del prodotto:  2.0 (2.3 di 5 su 4 recensioni)

2.0Pretenziosamente apotropaico!, 16-03-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi scuso per il titolo ma era dovuto per l'Autore che usa tale termine, del resto molto comune nel parlato quotidiano, a più non posso. Ho trovato il libro estremamente ripetitivo, autoreferenziale, scritto per impressionare il povero lettore che si trova umiliato davanti a termini (apotropaico; aporia etc.) inseriti a forza nella narrazione al solo scopo di non far capire l'inconsistenza di una trama (?) che non riesce mai ad appassionare o coinvolgere.
Ben diverso da Persecuzione che pur essendo scritto in maniera elegante e dotta risulta altresì avvincente e piacevole. Direi di saltarlo passando subito al dittico del Fuoco Amico dei Ricordi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0La scrittura non è male, ma..., 23-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Sinceramente mi attendevo qualcosa di più, non a livello di pulizia di scrittura o di fluidità del linguaggio, che è pressochè ottimo. Ma è proprio la storia ad avermi lasciato dubbioso: a venti pagine dalla fine del romanzo ancora non capivo chi fosse al nucleo della narrazione. E se un personaggio principale non c'è e il romanzo ha la volontà di essere un romanzo globale, che racconta di una dinastia e non di un suo membro, allora l'opera per Piperno è fallita!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Con le peggiori intenzioni, 20-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Per una volta che la letteratura italiana produce un buon romanzo, tutti a lamentarsi che in Italia si producono pochi romanzi di qualit, che nascono pochi scrittori veri, poi arriva - con tutti i limiti che un esordiente ancora ha - un romanzo di qualit e nasce probabilmente uno scrittore, magari non ancora Bellow o Roth, chiaramente, e invece di parlare del libro, ci si polarizza, si critica DOrrico che ha "lanciato" il romanzo dalle pagine di Sette, ci si divide in Piperniani e Pincioniani (nel senso di Tommaso Pincio, non di quello vero) o in Piperniani e Barrichiani, o in Piperniani e Buttafuochiani. A me, semplicemente, pur con qualche difetto di struttura e qualche parte "morta", il romanzo é piaciuto, e lo trovo migliore (e pi ambizioso, il ché non guasta) della maggior parte delle uscite di narrativa italiana degli ultimi anni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Borghesia romana anni '70, 03-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro è ambientato nel contesto della borghesia romana negli anni ’70 e '80 del secolo scorso e in particolare si raccontano le vicissitudini di due famiglie: i Sonnino e i Cittadini.
Il ritmo e la struttura sono all’inizio piacevoli per poi diventare sempre più noiosi, ripetitivi e scontati.
Ritieni utile questa recensione? SI NO