€ 5.45€ 10.90
    Risparmi: € 5.45 (50%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Le particelle elementari
Le particelle elementari(2015 - brossura)
€ 13.00 € 12.22
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Le particelle elementari

Le particelle elementari

di Michel Houellebecq


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Bompiani
  • Collana: Tascabili. Best Seller
  • Edizione: 15
  • Traduttore: Perroni S. C.
  • Data di Pubblicazione: luglio 2000
  • EAN: 9788845244575
  • ISBN: 8845244571
  • Pagine: 316
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Remainders -50%

Trama del libro

Michel Djerzinski e Bruno Clément sono fratellastri e sembrano essere accomunati unicamente dall'abbandono della madre. Michel è uno scienziato dedito alla biologia molecolare e vicino al Nobel. Un uomo che ha dedicato la sua esistenza agli studi scientifici che lo hanno portato all'isolamento e all'impermeabilità a qualunque emozione. Il suo sogno è riuscire a clonare gli esseri umani così da poter garantire a essi una vita perfetta. Bruno è un insegnante, attirato dal sesso in modo morboso, costretto dalla malattia a entrare e uscire dalle cliniche psichiatriche. Sia la morbosità patologica di Bruno sia l'asettica razionalità di Michel sono il risultato dell'ambiente che li circonda. Due vite parallele destinate a incontrarsi.

I libri più venduti di Michel Houellebecq

Tutti i libri di Michel Houellebecq

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Le particelle elementari acquistano anche Il vento del nord. Storia e cronaca del fascismo dopo la Resistenza, 1945-1950 di P. Giuseppe Murgia € 18.24
Le particelle elementari
aggiungi
Il vento del nord. Storia e cronaca del fascismo dopo la Resistenza, 1945-1950
aggiungi
€ 23.69

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.8 di 5 su 12 recensioni)

4Le particelle elementari, 23-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo inizialmente ostico, ma con tanti riferimenti scientifici interessanti. Proseguire nella lettura è come fare un salto nel buio, Houellebecq è cattivo, pessimista e cinico, si diverta a punire i suoi personaggi, a renderli fragili o antipatici, o insopportabili. Scrive benissimo, racconta e sezione il disagio, le perversioni, fino a raggiungere il vuoto. Leggerlo è un'esperienza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Bello, un po' ostico inizialmente, 15-03-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un libro angosciante, in cui Houellebecq è cattivo, pessimista e cinico. Storia di due fratelli che vivono due esistenze separate, opposte ma complementari. Il primo, Bruno, vive una vita sessuale sregolata e insoddisfacente la cui perversione ormai fuori controllo lo porta al ricovero volontario in un ospedale psichiatrico. Il secondo, Michel, vive un'esistenza dove il sesso non ha posto e fonda le basi filosofiche e scientifiche della clonazione umana. I presupposti sociali che portano alla elaborazione e diffusione di questa teoria sono la liberazione sessuale e il conseguente naufragio dell'istituzione del matrimonio e della famiglia a cui si accompagna la concezione di una vita sessuale non più finalizzata alla procreazione. La nuova razza, sana, immortale, priva dei conflitti legati alla diversità sessuale, soppianterà completamente la razza umana. E' un libro che ho trovato faticoso da portare avanti, ma non perché si legga male o sia scritto male, quanto perché l'atmosfera crea una sorta di disagio anche fisico. Ciononostante, almeno nel mio caso, il disagio non porta a depressione, quanto a uno stimolo di rivolta e reazione. Detto questo sul rapporto fra me e il libro, va aggiunto che Houellebecq sa davvero scrivere, pregio purtroppo raro anche fra gli autori affermati. A volte eccede forse un po' nel dimostrare quanto sia bravo, ma in fondo può permetterselo. L'analisi dell'umanità insita nei due fratellastri protagonisti del libro è notevolissima, così come la resa dei personaggi. A volte però il mondo di completa desolazione e di assoluta putrescenza sociale del libro diventa inverosimile rischiando un effetto caricatura. Un gran bel libro, che dà molto da pensare se lo si vuole.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Bruno e michel, 31-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Le particelle elementari parla di michel e bruno due fratellastri,
si parla di entrambi i fratelli e le loro esperienze, il tutto immerso nella realtà attuale.
Il personaggio che ho preferito è bruno e il suo modo reale e brutale di raccontare la sua realtà, soprattutto quando riesce a trovare qualcosa di bello...
Consigliato
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Il classico libro, 25-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Ecco il classico libro che si deve leggere tutto per arrivare all'ultima pagina, autentica sorpresa e soluzione del tutto.
Fra un pò ne uscirà il film, ma il libro vale la pena, ve lo consiglio caldamente.
Autore, tale Michel Houllebecq, scrive come uno scienziato che sa tutto di filosofia, usa un linguaggio tecnicissimo a tratti, ma che non lascia mai il lettore nel dubbio di non starci a capire niente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Le particelle elementari, 08-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Il cupo pessimismo, ai limiti del nichilismo di Houellebecq colpisce come un cazzotto allo stomaco, tratta dell'influenza dell'ambiente sullo sviluppo della personalità umana. La storia parla di 2 fratelli che condividono soltanto la madre, allevati in condizioni di "estrema" carenza affettiva, evolvono in 2 direzioni opposte, entrambe tragiche. Uno è un valente scienziato, un biologo molecolare, totalmente distaccato dalla realtà, vive come anestetizzato, non riesce a "sentire" nulla, è amato inutilmente da sempre da una donna, alla quale ha dispensato solo dolore. Solo al momento della morte di lei riesce a diradare la nebbia della sua insensibilità e provare qualche emozione.
Il secondo è morbosamente attratto dal sesso, frustrato, umiliato, nella maturità trova l'amore ma il destino gliela toglie subito. Troppo tardi. Finirà in clinica psichiatrica.
Triste, disperato, pessimista senza alcuna speranza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Le particelle elementari (12)


Prodotti correlati

Altri utenti hanno acquistato anche

Ultimi prodotti visti