€ 16.15€ 17.00
    Risparmi: € 0.85 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibilità immediata
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Paradiso e inferno

Paradiso e inferno

di Jón Kalman Stefánsson

  • Editore: Iperborea
  • Traduttore: Cosimini S.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2015
  • EAN: 9788870911909
  • ISBN: 887091190X
  • Pagine: 240
Carta docenteAcquistabile la Carta del docente

Trama del libro

È l'Islanda, dove le forze primordiali della natura rendono i destini immutabili nel tempo, il luogo di questo racconto di gente di mare persa nell'asprezza dei giorni e delle notti, di un ragazzo segnato dalla solitudine, e del suo grande amico Bárour, pescatore di merluzzo per necessità, ma in realtà poeta, sognatore, innamorato dei libri e delle parole, le uniche in grado di "consolarci e asciugare le nostre lacrime, sciogliere il ghiaccio che ci stringe il cuore". Parole che possono anche essere fatali: come per Bárour, rapito da quel verso del Paradiso perduto di Milton che ha voluto rileggere prima di imbarcarsi, al punto da dimenticare a terra la cerata, correndo il rischio di trovare una morte invisibile e silenziosa come quella dei pesci. Storia di tragedia e di ritorno alla vita all'inseguimento di un destino diverso, "Paradiso e inferno" è un'avventura iniziatica, un viaggio metafisico, la ricerca di un senso e di uno scopo alto nella vita, ma soprattutto un inno al potere salvifico delle parole. Con una scrittura magnetica che decanta l'essenziale, Jón Kalman Stefánsson racconta con infinita tenerezza un'amicizia, la storia di due ragazzi che si innalza in una sfera magica sopra il frastuono del mondo, per ricordare che la vita umana è sempre una gara contro il buio dell'universo, in cui "non abbiamo bisogno di parole per sopravvivere, ne abbiamo bisogno per vivere".

I libri più venduti di Jón Kalman Stefánsson

Vedi tutti

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Il freddo dell'Islanda, 25-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Non è un capolavoro da cinque stelle ma ci si avvicina parecchio. Bello, strepitose atmosfere, flusso di coscienza utilizzato da uno scrittore che sa scrivere e non, come troppo spesso mi tocca vedere, da scrittorucoli ingenui che evitano così di doversi intrattenere troppo con punteggiatura, congiunzioni o periodare. Inoltre, bella vicenda e personaggi di spessore, anche quelli scolpiti con pochi tratti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO