€ 13.16€ 14.00
    Risparmi: € 0.84 (6%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
La palla contro il muro

La palla contro il muro

di Guido Conti


  • Editore: Guanda
  • Collana: Narratori della Fenice
  • Data di Pubblicazione: marzo 2007
  • EAN: 9788882465759
  • ISBN: 8882465756
  • Pagine: 182
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Un uomo, mentre attende la nascita del primo figlio, ripensa alla propria infanzia, ai conflitti violenti tra il padre e la madre, che li avevano portati a una drammatica separazione. La voce dell'uomo e quella di lui bambino si rincorrono per tutto il romanzo, raccontando, dal punto di vista del piccolo, le liti, le paure, i gesti sconsiderati dei genitori, con la reattività forte, la purezza, e la estrema lucidità dello sguardo dell'infanzia. Sullo sfondo di una Parma insolita, fuori dagli stereotipi che la descrivono come una città dolcemente provinciale, a misura d'uomo, Guido Conti mette in scena la crisi della famiglia, non più luogo idilliaco, ma di ombre, di tensioni e insieme di affetti teneri e disarmati che spesso non trovano espressione e spazio.

Tutti i libri di Guido Conti

Voto medio del prodotto:  2 (2 di 5 su 1 recensione)

2Quando l'infanzia è dura, 26-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Conti racconta la difficile infanzia di un uomo che, con un punto di vista fanciullesco, ripercorre la crisi che attraversò la sua famiglia quando era bambino: furiose e sterili liti continue tra i genitori che hanno portato alla loro separazione, causando una notevole mancanza di attenzione e affetto nel protagonista.
La narrazione innocente e semplice del bambino nasconde la violenza che sviluppa come protezione contro il prossimo, ma che lo allontana ancora di più dalla famiglia. Una storia tipica delle città del nord Italia, dove il lavoro sottrae alle persone il tempo e la voglia di curare se stessi e i figli.
Lo stile è amatoriale e si sente, non ci sono particolari passaggi di qualità, ma Conti ha piglio neorealista che non andrebbe sottovalutato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti