€ 17.28€ 18.00
    Risparmi: € 0.72 (4%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Palacinche. Storia di un'esule fiumana

Palacinche. Storia di un'esule fiumana

di Caterina Sansone, Alessandro Tota


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Fandango Libri
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2012
  • EAN: 9788860441867
  • ISBN: 8860441862
  • Pagine: 186
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Nel corso del Novecento Fiume è stata una città austro-ungarica con forte presenza italiana, poi territorio libero, poi italiana, jugoslava, ed è oggi croata, col nome di Rijeka, che semplicemente significa Fiume ma in un'altra lingua. Elena è nata lì nel 1942, e ha fatto parte delle migliaia di italiani che alla fine della Seconda guerra mondiale hanno lasciato l'Istria e la Dalmazia in direzione dell'Italia. "Fascisti" per molti, "stranieri" per tutti gli altri, questi immigrati italiani hanno sperimentato sulla propria pelle il pregiudizio insieme alla diffìcile condizione di esuli. Caterina Sansone, fotografa, insieme ad Alessandro Tota, autore di fumetti, intraprende un lungo viaggio a ritroso sulle tracce di sua madre Elena. La fuga dalla Jugoslavia con la sua famiglia, quando era solo una bambina di 8 anni, la vita nelle baracche, nei campi profughi allestiti dal nord al sud della penisola, la conquista di una casa e dell'integrazione, l'arrivo del benessere. Mescolando fotografia e fumetto con ironia e leggerezza (le palacinche del titolo sono frittelle, un ricordo d'infanzia, che suona nello stesso modo da entrambi i lati del confine), Caterina e Alessandro ricompongono i tasselli di una storia familiare che appartiene a un patrimonio comune.

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 2 recensioni)

4Un travagliato esodo, 25-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
L'impervio esilio e la situazione di discriminazione sociale raccontata seguendo una famiglia di Fiume che, al momento dell'annessione della città di confine alla Jugoslavia, si ritrova (insieme a tanti cittadini Italiani) a dover subire l'ignobile prepotenza delle istituzioni e quindi ad abbandonare (quasi) tutto.
A metà strada tra reportage fotografico e fumetto, "Palacinche" non poteva che nascere da una fotografa e un fumettista.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Sulle tracce di un esodo, 04-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Le palacinche sono un dolce di origine mitteleuropea, una sorta di frittatine ripiene di marmellata, che seppure scritte con grafia diversa sono diffuse in tutta l'area. Per Caterina Sansone però le palacinche vogliono ricordare la madre, esule fiumana, vissuta per anni in un campo profughi. Ed è alla madre ed alla sua storia, simile a quella di migliaia di altri giuliani fiumani e dalmati costretti a fuggire dal regime di Tito, che l'autrice, insieme al compagno Alessandro Tota, divertente fumettista dedica questo lavoro, una grafic novel che è un viaggio all'indietro nel tempo e nello spazio, fino a giungere alla Fiume appena annessa alla Jugoslavia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti