€ 16.60
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
La P2. Nei diari segreti di Tina Anselmi

La P2. Nei diari segreti di Tina Anselmi

di A. Vinci (a cura di)


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Chiarelettere
  • Collana: Reverse
  • A cura di: A. Vinci
  • Data di Pubblicazione: marzo 2011
  • EAN: 9788861901698
  • ISBN: 8861901697
  • Pagine: XXVI-548
  • Formato: brossura

Descrizione del libro

A trent'anni dalla scoperta della P2, per la prima volta disponibili gli appunti privati di Tina Anselmi, presidente della Commissione parlamentare sulla Loggia segreta, cui erano iscritti militari, agenti dei servizi segreti, parlamentari, ministri, giornalisti, imprenditori. Molti personaggi sono tuttora in politica, da Berlusconi a Cicchitto, e tra i protagonisti c'è Flavio Carboni, oggi coinvolto nelle indagini sulla cosiddetta P3. Intanto il "Piano di rinascita democratica" di Gelli, che mirava a controllare la magistratura e svuotare le istituzioni democratiche, sembra avere nuovi adepti: "Peccato non averlo depositato alla Siae per i diritti - ha detto il Venerabile - tutti ne hanno preso spunto: ma l'unico che può andare avanti è Silvio Berlusconi...". In appendice lettere di Francesco Cossiga, Licio Gelli, Michele Sindona, Tina Anselmi ed estratti della relazione della Commissione. (Prefazione di Dacia Maraini, con una testimonianza di Giovanni Di Ciommo, Postfazione di Giuliano Turone)

Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0Interessante, 07-01-2016
di - leggi tutte le sue recensioni
Una raccolta di documenti indubbiamente interessante che, pur non rivelando grandi novità (purtroppo), descrivono quella che è stata la realtà italiana nella fine dello scorso secolo. Soprattutto emerge il continuo depistaggio da parte di personaggi che il più delle volte non sono credibili ma sembra che forniscano notizie con un secondo fine. La pubblicazione di questi documenti è un'iniziativa utile per non dimenticare cosa è successo e sulla base di quello provare a leggere anche il presente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO