€ 9.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

Otello
Otello(2017)
€ 10.00 € 8.50
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Otello
Otello(1970)
€ 11.00 € 10.34
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Otello

Otello

di William Shakespeare


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar classici
  • Data di Pubblicazione: maggio 2002
  • EAN: 9788804509387
  • ISBN: 8804509384
  • Pagine: 352

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 15 recensioni)

5.0Il paradosso dell'amore, 26-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Amore che non può amare senza distruggere. Il grande paradosso attorno al quale ruota l'intera vicenda di Otello è quello che nasce dal sentimento annientatore della gelosia, quale moto dell'animo che, ignaro del proprio essere, è atto a distruggere con l'intento di preservare. La morte non è punizione per il tradimento, bensì evento che deve prevenirlo. Otello non può che essere drammatico, poichè la perversità del suo animo si estende al mondo circostante ed uccide ciò che ama, Desdemona, la quale non può essere amata se non sotto il segno della morte. Un capolavoro che mostra con drammatica lucidità quanto i fantasmi che l'immaginazione crea annebbiando la ragione possano diventare l'unica realtà possibile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Otello, 16-07-2011, ritenuta utile da 3 utenti su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Un amore che non è amore ma solo cieca passione, che offusca la mente e permette alle altrui parole di insinuare prima dubbi e poi false certezze. In Otello, "il Moro che una volta era così buono", la fiducia nella lealtà della sua splendida Desdemona si dissolve nel nulla quando il perfido Iago, per ripicca nei confronti dell'integerrimo compagno d'armi Cassio, promosso al posto suo, instilla l'idea di un tradimento, mai neanche pensato, tra i due. Personaggi forti, estremi, ora lacerati da disperate solitudini interiori, ora inermi nella loro totale e pura innocenza, ora pervasi da una malvagità senza eguali, spinti a gioire nel vedere l'agognata vendetta compiuta dallo stesso nemico. Iago, pur privo di valore, gode di uno straordinario potere che gli altri gli attribuiscono quasi inconsapevolmente. Ciò fino all'epilogo, in cui si assiste all'unico vero tradimento dell'opera, quello di Otello nei confronti dell'ignara compagna.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Bellissima tragedia, 02-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Otello è un vero e proprio capolavoro. La tragedia ruota intorno alla tematica della gelosia di cui ogni uomo ne è vittima. La storia ruoterà intorno a cospirazioni, intenti a nuocere allo stesso Otello. Il linguaggio appare un po difficile, ma la trama è di facile comprensione. Una tragedia che affronta una tematica attuale e scritta da uno dei piu grandi autori del panorama mondiale
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0La forza distruttiva dei sentimenti., 12-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Otello è uno de capolavori letterari di Shakespeare. La tragedia appassiona i lettori per la sua modernità e la forza dei suoi personaggi. L'autore indaga il lato oscuro dell'animo umano, dominato da invidia, passione, gelosia. L'attitudine alla menzogna e all'inganno fanno di Iago una figura indimenticabile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Destino, 06-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Nell'Otello del nostro carissimo William Shakespeare un ruolo fondamentale e determinante assume la parola destino. Ed è questo, insieme ai molteplici temi che la tragedia offre, che il drammaturgo ci propone una rilettura moderna dell'eroe tragico. Un eroe incapace di capire il mondo e che per questo cade. Per lui tutto è un mistero, tutto inconoscibile... Inganno e mistero e di fronte a questo nulla è più determinato dal fato ma dall'incapacità a capire il mondo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Otello (15)