€ 12.90
Fuori catalogo - Non ordinabile

Disponibile in altre edizioni:

Un oscuro scrutare
Un oscuro scrutare(2019 - brossura)
€ 8.00 € 16.00
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Un oscuro scrutare

Un oscuro scrutare

di Philip K. Dick

  • Editore: Fanucci
  • Collana: Collezione ventesima
  • A cura di: C. Pagetti
  • Traduttore: Frasca G.
  • Data di Pubblicazione: aprile 2010
  • EAN: 9788834716069
  • ISBN: 883471606X
  • Pagine: 303
  • Formato: rilegato
Carta docenteAcquistabile la Carta del docente

Trama del libro

Los Angeles, 1994: una droga misteriosa, la sostanza M, invade il mercato seminando follia e morte. La sua origine è ignota come la sua composizione e l'organizzazione che la diffonde. Bob Arctor, agente della sezione narcotici, si infiltra tra i tossici che ne fanno uso per scoprire chi dirige le fila del traffico illegale: un abito speciale nasconde ai colleghi la sua identità e una sofisticata apparecchiatura elettronica gli consente addirittura di spiare sé stesso nella sua nuova condizione di drogato. Bob giungerà alla verità solo dopo essere sprofondato nel buio e nella disperazione della dipendenza. Canto del cigno di una generazione, "Un oscuro scrutare" è una vetta amara e lirica dell'opera di Philip K. Dick, e allo stesso tempo un romanzo sospeso tra giallo e fantascienza ambientato in un futuro dominato dalla tecnologia e dalla manipolazione sociale. Un romanzo di straordinaria potenza emotiva, dedicato idealmente a quella generazione che dopo aver sognato un mondo diverso ha scoperto il baratro delle droghe, della dipendenza, dell'annullamento di sé.

I libri più venduti di Philip K. Dick

Vedi tutti

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Un oscuro scrutare, 14-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
E' pressochè impossibile non provare una fitta al cuore quando finisce la vicenda. Il romanzo è talmente intenso che in certi punti fa quasi male, nonostante l'ironia di Dick. Si vede che qui lo scrittore attinge a cose che l'hanno toccato anche troppo da vicino (la dipendenza dalle anfetamine, lo sfascio della sua vita, il periodo passato in una comunità di recupero, anche se breve). Non sarà il libro più originale di Dick, ma certamente è quello più straziante e potente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO