€ 7.52€ 8.00
    Risparmi: € 0.48 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

L' ombra di quel che eravamo
€ 10.00 € 8.50
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
L' ombra di quel che eravamo
€ 14.50 € 13.63
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
L' ombra di quel che eravamo

L' ombra di quel che eravamo

di Luis Sepúlveda


Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: TEA
  • Collana: Teadue
  • Traduttore: Carmignani I.
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2010
  • EAN: 9788850223008
  • ISBN: 8850223005
  • Pagine: 148
  • Formato: brossura
Tre amici, ormai sessantenni, accomunati dalla passione politica e dalla antica militanza per Salvador Allende, si danno appuntamento in un magazzino di Santiago del Cile. Attendono una quarta persona, l'anarchico Pedro Nolasco, detto l'Ombra, per compiere insieme un'ultima, audace azione rivoluzionaria. Ma invano, perché Nolasco a quell'incontro non andrà mai... Chi prenderà, allora, il suo posto? Sarà Coco Aravena, il più sprovveduto tra i militanti, a fare le sue veci? E dove condurranno le indagini dell'ispettore Crespo, alle prese con l'identificazione di un cadavere e con un furto di elettrodomestici? In un romanzo, a tratti, ironico e commovente, Luis Sepùlveda mette in scena personaggi straordinari, con un lungo inventario delle perdite e delle tante delusioni alle spalle: l'ombra di quel che erano da giovani, ma ancora capaci di ideali e di speranza.

Note su Luis Sepúlveda

Luis Sepúlveda è nato a Ovalle, in Cile, il 4 ottobre del 1949. È cresciuto a Valparaiso, in Cile, assieme al nonno paterno, un anarchico andaluso fuggito in Sud America, e uno zio. I suoi genitori erano in fuga perché suo padre era stato denunciato dal nonno paterno per motivi politici. Il nonno e lo zio glia hanno trasmesso l’amore per il romanzo d’avventura. Da piccolo Luis Sepúlveda leggeva i libri di Salgari, Conrad e Melville. A scuola iniziò a scrivere racconti per il giornalino scolastico e all’età di quindici anni si iscrisse a gioventù comunista. Due anni più tardi iniziò a lavorare per radio e quotidiani. Nel 1969 con il suo primo libro di racconti “Cronacas de Pedro Nadie”, vinse il Premio Casa de las Americas e una borsa di studio di 5 anni per studiare all’Università di Mosca. La sua esperienza nell’Unione Sovietica durò solo pochi mesi, in quanto venne espulso a causa di contatti con alcuni dissidenti. Tornato in Cile, lasciò la casa paterna e venne espulso da gioventù comunista. Trasferitosi in Bolivia, fu membro dell’ Eiército de Liberaciòn Nacional. Dopo un periodo trascorso in Bolivia, torna in Cile e consegue il diploma come regista teatrale. Iscrittosi al partito socialista, diventa anche guardia personale del Presidente Salvador Allende. Con il colpo di Stato di Augusto Pinochet, Luis Sepúlveda venne arrestato e torturato e venne liberato sette mesi dopo grazie alle pressioni di Amnesty International. Una volta libero, riprese riprese ad esprimere le sue idee politiche attraverso il teatro. Incarcerato nuovamente, fu condannato all’ergastolo, ma poi, sempre grazie ad Amnesty International, la pena fu commutata in esilio. Tra il 1977 e il 1978 viaggiò molto per il Sud America, fu in Brasile, Ecuador, Uruguay e Paraguay. Visse per sette mesi a contatto con gli indios Shuar. Nel 1979 si unì alle Brigate Internazionali Simon Bolivar che combattevano in Nicaragua. Dopo la vittoria, ricominciò a lavorare come giornalista e in seguito si trasferì in Europa. Dopo un periodo trascorso ad Amburgo, si spostò in Francia dove prese la cittadinanza. Dal 1982 al 1987 si imbarcò su una nave di Greenpeace e dal 1989 potè tornare in Cile. Il suo primo romanzo è dello stesso anno, e si intitola “Il vecchio che leggeva romanzi d’amore”. Dopo il successo, ha pubblicati altri numerosi romanzi, raccolte di racconti e libri di viaggio, tra cui “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare” (1996). Luis Sepúlveda dal 1996 vive a Gijon, in Spagna.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano L' ombra di quel che eravamo acquistano anche Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico di Luis Sepúlveda € 10.34
L' ombra di quel che eravamo
aggiungi
Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico
aggiungi
€ 17.86


Voto medio del prodotto:  3.0 (3.2 di 5 su 5 recensioni)

4.0Bella storia, nostalgica ma piena di speranza, 01-12-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Ancora una volta siamo di fronte a un ritratto di storia cilena e al racconto degli effetti del passare del tempo su coloro che nutrivano la speranza di un cambiamento, e che invece sono rimasti delusi. Il sapore del racconto è fortemente politico e la riflessione umana è profonda, ma c'è spazio anche per molti sorrisi, in questo romanzo che racconta l'esperienza di vita dei personaggi che sono sopravvissuti a un periodo politico turbolento e a cui restano solo i sogni, ma che non per questo si arrendono!
Una storia che ci ricorda di non dimenticare di sognare, perché non si può costruire un futuro diverso se non si conservano i sogni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Troppi avvenimenti politici per i miei gusti, 04-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Non mi ha convinta del tutto. Nonostante lo stile di scrittura mi sia piaciuto e anche il concatenamento dei personaggi e delle coincidenze che li legavano era ben fatto, ho trovato che ci sono troppi flashback, troppi ricordi di avvenimenti passati che parlano di politica cilena. Ho trovato il libro troppo "appesantito" e ostico da capire, incluso il finale che per me è stato molto criptico.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0L'ombra di quel che eravamo, 13-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
“La pioggia continuava a cadere con furia, ma non importava, e nemmeno il freddo, né la notte, né la certezza che oltre il portone c’era la città ostile, piena di cicatrici per quanto era successo un tempo”. ..."Un'ombra", tre uomini con tre storie intense, uniti dalla possibilità di un cambiamento attraverso l’azione rivoluzionaria. Da leggere!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Una strana brutta storia, 08-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo è un libro che parla di altri tempi e forse per questo doveva essere scritto in altri tempi o per altre persone. Personalmente non mi sono granchè appassionato. Forse è un piacevole diversivo dal sole a mare, ma in libreria forse non ce lo metterei.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Al di sotto delle attese, 11-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Sarà perchè da Sepulveda ci si aspetta sempre un capolavoro, ma per quanto mi riguarda questa volta non ci siamo neanche lontanamente. Breve, semplice e soprattuto di poche pretese.
Ritieni utile questa recensione? SI NO