€ 31.36€ 36.90
    Risparmi: € 5.54 (15%)
Disponibilità immediata
Ordina entro 35 ore e 28 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 23 gennaio Scopri come
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€Scopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Oltre l'indizio. Verso una lettura psico-criminologica del reato

Oltre l'indizio. Verso una lettura psico-criminologica del reato

di Giulia Marcon (a cura di)


Disponibilità immediata

Descrizione del libro

Il volume raccoglie gli estratti delle migliori tesi dei partecipanti alla settima edizione del master universitario interdisciplinare di I livello in Criminologia, Psicologia investigativa e Psicopedagogia forense, organizzato dall’Università IUSVE di Venezia, ed è dunque il frutto di fatiche e sacrifici di giovani professionisti che hanno sempre dimostrato interesse, passione, dedizione e spirito di sacrificio.
Il volume è composto da sei sezioni, dedicate rispettivamente all'indagine, all'investigazione, alle parafilie in rapporto al crimine, alla valutazione dell’autore di reato e alla criminologia verde. Un’attenzione particolare, infine, viene riservata alla vittima di reato.

Indice

Prefazione (Marco Monzani)
Introduzione (Giulia Marcon)

SEZIONE I. CRIMINALITÀ E DEVIANZA
Pseudologia fantastica: vivere in una bugia. Quando la menzogna diventa patologica (Elena Cerlini)
La vulnerabilità del sé: sette e manipolazione mentale (Chiara Lazzarini)
“Nella vendetta e nell'amore la donna è più barbarica dell'uomo”. Quando il crimine si tinge di rosa (Giulia Marcon)

SEZIONE II. SCIENZE DELL'INDAGINE E DELL'INVESTIGAZIONE
La rilevanza penale del suicidio (Giulia Bartolini)
Il linguaggio non verbale in ambito criminologico (Valentina Fasan)
Teoria e pratica dell'ars interrogandi nell'inevitabile intreccio tra il diritto e la psicologia (Silvia Previtera)

SEZIONE III. PARAFILIE, PERVERSIONI E CRIMINE
Valutazioni sulla struttura dei disturbi parafi lici (Daniela Bellu)
Disegno di ricerca: violenza assistita e disturbi parafi lici (Kelly Johana Sessa)

SEZIONE IV. VALUTAZIONE E TRATTAMENTO DELL'AUTORE DI REATO
Disturbi mentali e responsabilità penale. Profili de iure condito e de iure condendo (Camilla Bonato)
Art. 220 c.p.p. e pericolosità sociale: verso un superamento del divieto di perizia psicologica (Giulia Davi)
Operatori vs detenuti: la rieducazione in presenza di una patologia psichiatrica (Sonia Gelso)
Imputabilità e disturbi gravi di personalità: considerazioni psicopatologiche e criticità (Miriam Lazzaretto)
Malato di mente-pericoloso. Verso il superamento di un legame (forse) indissolubile? (Elena Mian)
Il comportamento di un soggetto è davvero frutto di libera scelta? Tra neuroscienze e libero arbitrio (Emma Reffo)

SEZIONE V. CRIMINOLOGIA VERDE
Il crimine invisibile: ecologia dei reati economici (Alessandro Cesarani)
I crimini ambientali e le loro vittime. Per una maggiore consapevolezza (Alice Struglia)
Dai crimini dei colletti bianchi all'impresa mafiosa (Valentina Thuernau)

SEZIONE VI. LA VITTIMA DI REATO
“Il counseling: tecnica efficace nei contesti forensi”. Dal trauma all'attaccamento, alla comprensione del soggetto grazie a un colloquio professionale e strutturato (Federica Amarisse)
Un nuovo percorso di consapevolezza: il modello di de-vittimizzazione (Elena Bertoli)
Internet e le sue novità (Melania Fongher)
La realtà tutta femminile dei centri antiviolenza: la collaborazione con il mondo maschile è impossibile? (Francesca Piotti)
La violenza domestica (Giovanna Sansone)
Victimcentric crime analysis: proposta di un modello integrato
per l'analisi della scena del crimine centrato sulla vittima (Elena Stefani)


Ultimi prodotti visti