€ 12.00
Fuori catalogo - Non ordinabile

Disponibile in altre edizioni:

Ogni cosa è illuminata
Ogni cosa è illuminata(2016 - brossura)
€ 11.05 € 13.00
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Ogni cosa è illuminata
Ogni cosa è illuminata(2012 - brossura)
€ 14.10 € 15.00
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Ogni cosa è illuminata

Ogni cosa è illuminata

di Jonathan Safran Foer


  • Editore: Guanda
  • Collana: Le Fenici tascabili
  • Traduttore: Bocchiola M.
  • Data di Pubblicazione: settembre 2004
  • EAN: 9788882466664
  • ISBN: 8882466663
  • Pagine: 336
  • Formato: brossura
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Con una vecchia fotografia in mano, un giovane studente, che si chiama Jonathan Safran Foer, visita l'Ucraina per trovare Augustine, la donna che può aver salvato suo nonno dai nazisti. Jonathan è accompagnato nella sua ricerca da un coetaneo ucraino, Alexander Perchov, detto Alex. Alex lavora per l'agenzia di viaggi di famiglia, insieme a suo nonno che, a dispetto di una cecità psicosomatica fa l'autista, e in compagnia di una cagnetta maleodorante, chiamata Sammy Davis Jr Jr, in onore del cantante preferito dal nonno.

I libri più venduti di Jonathan Safran Foer

Tutti i libri di Jonathan Safran Foer

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.7 di 5 su 12 recensioni)

4Movimentato , 14-06-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Johnatan, insieme ad un interprete che mastica un inglese impreciso e suo Nonno, che dice di essere cieco, ma che in realtà guida per chilometri e chilometri sulle strade del centro Europa, si mettono alla ricerca di una donna ritratta in una fotografia. Quella donna è la stessa che ha salvato il nonno di Johnatan dallo sterminio nazista.
I racconti che ascoltano durante la loro ricerca sono agghiaccianti e fanno emergere il dolore di un popolo. Riusciranno questi tre pittoreschi personaggi a raggiungere il loro obiettivo senza farsi scoraggiare dalla distanza e dalle speranze che sembrano via via più deboli?
A me è piaciuto tanto, sia per il modo buffo in cui è scritto, sia perché la trama mi ha stregata.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2Ogni cosa non si può avere, 23-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
La storia raccontata parte da un approccio caricaturale che fa ridere parecchie volte in poche pagine, poi però si inizia a sorridere senza troppo entusiasmo, e più avanti si cambia registro verso il drammatico. Non c'è equilibrio e la lettura ne risente, la descrizione della nascita del villaggio è logorroica e insensata in più punti. La parte di Alex è nettamente migliore, purtroppo mi ricordo meglio la parte noiosa. Proverò con il secondo romanzo di Foer.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Perfetto!, 09-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Il romanzo di esordio di Jonathan Safran Foer rivela già l'abilità dello scrittore. Nel romanzo si intrecciamo tre voci narrative (riferibili però a due personaggi) che raccontano la ricerca di un giovane. Egli con una foto in mano parte dagli Stati Uniti e si reca in Ucraina per conoscere la donna che crede abbia salvato suo nonno (ebreo) dai nazisti. Il giovane nella sua ricerca è aiutato da uno strampalato interprete che parla in lingua molto divertente (la costruzione di questo personaggio rivela la straordinaria creatività dello scrittore) e suo nonno convinto di essere cieco e perciò inseparabile dalla puzzolente cagnetta Sammy Davis Junior Junior.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2Inconcludente, 03-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Le premesse c'erano tutte. Un protagonista interessante, un viaggio, un gruppetto strampalato, tematiche forti e un nutrito gruppo di antenati alle spalle. Ma è la forma che non mi piace. È confusionario e l'autore si prende fin troppe libertà. Alcuni passaggi sono memorabili, ma altri no. Molto meglio l'altro libro dell'autore, "Molto Forte, Incredibilmente Vicino".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Ci è o ci fa?, 28-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Bella domanda.
Non lo so. La forma fa pensare che ci faccia, il contenuto che ci sia.
Purtroppo la forma è respingente, fa venire voglia di mollare il libro dopo poco, specialmente a chi, come me, ama la bella lingua, un bello stile pulito, questo romanzo è la nemesi di tutto ciò (per moda? Per farsi notare? ) .
Il contenuto è molto buono invece, e dimostra che Foer è potenzialmente un ottimo romanziere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Ogni cosa è illuminata (12)