€ 11.30€ 11.90
    Risparmi: € 0.60 (5%)
Spedizione GRATUITA
Disponibilità immediata
Ordina entro 27 ore e 13 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 15 giugno. Scopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
L' offerta assicurativa e le neuroscienze

L' offerta assicurativa e le neuroscienze

di Gian Franco Franzosini

  • Editore: libreriauniversitaria.it
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2021
  • EAN: 9788833593272
  • ISBN: 8833593274
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Raramente l'uomo riesce a operare con la sola razionalità: in condizioni di incertezza, si dovrebbero prendere decisioni in base alla probabilità che si verifichino determinati eventi, ma spesso si osservano invece comportamenti anomali, irrazionali, dettati dall'emotività o da forme di auto-inganno. La discrepanza tra i comportamenti umani verificati sperimentalmente e le predizioni teoriche dell'economia tradizionale ha permesso ai premi Nobel Daniel Kahneman e Vernon Smith di gettare le basi per un nuovo campo di ricerca, la finanza comportamentale: nel loro lavoro dal titolo "Prospect theory: decision making under risk" (1979), i due studiosi hanno infatti usato per la prima volta le tecniche di psicologia cognitiva per spiegare una serie di anomalie documentate nel processo decisionale economico. Grazie a questo libro, l'assicuratore ha a diposizione un manuale pratico per aiutare il cliente a fare le scelte giuste senza incorrere in errori cognitivi, tramite tecniche e consigli che potranno risultare utili anche chiunque si trovi nella situazione di prendere piccole e grandi decisioni - in campo economico e non solo.
Raramente l’uomo riesce a operare con la sola razionalità: in condizioni di incertezza, si dovrebbero prendere decisioni in base alla probabilità che si verifichino determinati eventi, ma spesso si osservano invece comportamenti anomali, irrazionali, dettati dall’emotività o da forme di auto-inganno.
La discrepanza tra i comportamenti umani verificati sperimentalmente e le predizioni teoriche dell’economia tradizionale ha permesso ai premi Nobel Daniel Kahneman e Vernon Smith di gettare le basi per un nuovo campo di ricerca, la finanza comportamentale: nel loro lavoro dal titolo "Prospect theory: decision making under risk" (1979), i due studiosi hanno infatti usato per la prima volta le tecniche di psicologia cognitiva per spiegare una serie di anomalie documentate nel processo decisionale economico.
La finanza comportamentale è quindi una disciplina relativamente nuova, che cerca di combinare la teoria psicologica comportamentale e cognitiva con l’economia e la finanza classica per dare una spiegazione a comportamenti non razionali.
Grazie a questo libro, l’assicuratore ha a diposizione un manuale pratico per aiutare il cliente a fare le scelte giuste senza incorrere in errori cognitivi, tramite tecniche e consigli che potranno risultare utili anche chiunque si trovi nella situazione di prendere piccole e grandi decisioni – in campo economico e non solo.